Home . Soldi . Economia . Manovra, a rischio il bonus mobili

Manovra, a rischio il bonus mobili

ECONOMIA
Manovra, a rischio il bonus mobili

(Fotogramma)

Niente proroga per il bonus mobili nella Legge di Bilancio 2018. Secondo le ultime indiscrezioni la misura fiscale che permette una detrazione del 50% delle spese fino a 10 mila euro sull'acquisto di arredi e grandi elettrodomestici destinati ad un immobile ristrutturato potrebbe non essere confermata per il prossimo anno. Il mancato rinnovo del bonus "sarebbe davvero molto grave", sostiene Emanuele Orsini, presidente di FederlegnoArredo, la federazione italiana delle industrie del legno a dell'arredo, in quanto si tratta di "uno strumento di politica industriale, che ha dimostrato di essere un incentivo all'economia reale e ha giocato un ruolo fondamentale nel far ripartire il mercato interno". Per Orsini "senza il bonus mobili ci sarebbe un segno negativo del 2% in confronto all'anno precedente. Stiamo parlando di 300 milioni in meno di gettito Iva, che corrisponde a un calo dei consumi del 13%, senza parlare dei posti di lavoro a rischio". Sarà invece confermato anche nel 2018 l'ecobonus, con uno sconto fiscale un po' più basso (al 50% anziché al 65%) per le finestre o le caldaie a condensazione, e verrà introdotto il bonus verde, la detrazione pari al 36% per le spese destinate a terrazzi e giardini.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI