Home . Soldi . Economia . Fisco: +2 miliardi entrate in dieci mesi

Fisco: +2 miliardi entrate in dieci mesi

ECONOMIA
Fisco: +2 miliardi entrate in dieci mesi

Crescono, poco, le entrate fiscali nei primi dieci mesi dell'anno. Ammontano a 349.268 milioni di euro, in aumento dell’0,7% (+ 2.302 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo del 2016. Particolarmente positivo il gettito della lotta all'evasione, quello dell'Iva e l'incasso del canone Rai. Mentre, sul fronte delle imposte dirette, le entrate Irpef ammontano a 146.798 milioni di euro, in crescita di 2.182 milioni di euro (+1,5%) per effetto principalmente dell’andamento positivo delle ritenute da lavoro dipendente e da pensione che mostrano un aumento di 2.171 milioni di euro (+1,8%) in linea con la crescita tendenziale dell’occupazione.

Quanto a ottobre, il gettito dell’Irpef e dell’Ires versata in autoliquidazione mostra un incremento di 649 milioni di euro che recupera il calo registrato il mese scorso, determinato dallo slittamento del temine di pagamento di settembre al mese di ottobre. Permane, nel mese di ottobre, il minor gettito dell’Iva sugli scambi interni (-232 milioni di euro), già registrato nei mesi di agosto e settembre, dovuto all’ampliamento della platea dei soggetti interessati allo split payment.

IVA. Le entrate dell’Iva sono pari a 96.237 milioni di euro con un incremento di 2.257 milioni di euro (+2,4%). L'andamento è positivo sia per la componente dell’Iva sugli scambi interni (+0,8%) sia per quella sulle importazioni (+16,1%). Il gettito dell’Iva sulle importazioni registra un incremento di 1.544 milioni di euro (+16,1%) confermando il trend positivo avviato a inizio anno. Le entrate dell’accisa sui prodotti energetici, loro derivati e prodotti analoghi (oli minerali) mostrano un incremento di 200 milioni di euro (+1,0%) rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

CANONE. Il gettito del canone Tv ammonta a 1.610 milioni di euro con un incremento dell’8,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, nonostante la riduzione dell’importo del canone da 100 euro a 90, a conferma degli effetti positivi della modalità di pagamento attraverso la bolletta elettrica introdotta la scorso anno.

LOTTA EVASIONE. Le entrate derivanti dall’attività di accertamento e controllo, riferite solo ai ruoli dei tributi erariali, si sono attestate a 9.381 milioni di euro e presentano una variazione positiva rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+2.278 milioni di euro, pari a +32,1%).

GIOCHI. Il gettito relativo ai giochi, pari a 11.727 milioni di euro, presenta, nel complesso, una variazione negativa di 317 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2016.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI