Home . Soldi . Economia . Bitcoin, come investire in sicurezza

Bitcoin, come investire in sicurezza

ECONOMIA
Bitcoin, come investire in sicurezza

In collaborazione con la redazione di Migliorbrokerforex.net

Bitcoin oltre i 16800 dollari e trend positivi da parte delle principali criptovalute come Ethereum e Monero nel mese di Dicembre 2017, sono solo alcuni dei risultati più importanti che si stanno registrando nel suddetto settore. Confrontando i dati sulle prime performance dell’anno su tali valute digitali, emerge come sia un buon momento per scegliere di fare trading con CFD o procedere con un acquisto diretto sugli Exchanges non solo dei bitcoin ma anche di altri importanti asset.

Si tratta, in merito, di asset digitali con sistemi di pagamento molto veloci e con bassi costi di commissione, che richiedono una preparazione al top da parte di chi si approccia per la prima volta in tale ambito. Investire, cioè, in modo oculato con piattaforme di brokeraggio sicure, affidabili e regolate, con strumenti idonei per operare con tali realtà.

Uno strumento molto ricercato a tal proposito, è il conto demo uguale come configurazione al conto reale per poter aprire e chiudere una posizione di trading sulle criptovalute, permette l’accesso alle funzioni principali di una piattaforma di trading come le analisi grafiche e gli indicatori economici per analisi nel breve termine delle criptovalute.

Sui suddetti broker, è anche possibile accedere ad una utile formazione gratuita per acquisire prime informazioni su cosa sono le criptovalute e come funzionano.

Le cripto, sono valute digitali scambiate sul solo canale del web e su piattaforme decentralizzate. Un sistema avanzato di crittografia, interviene per rendere lo scambio sicuro e veloce tramite l’utilizzo di portafogli elettronici noti come Wallet, mentre un blockchain si occupa di inserire su un registro pubblico tutte le principali transazioni eseguite online. Nel 2009, la prima criptovaluta creata in formato digitale come il Bitcoin (qui alcune informazioni pratiche al trading dei bitcoin) che ha dato il via a questo nuovo sistema di pagamento online e che a distanza di otto anni, presenta un valore superiore ai 16800 dollari e ancora in crescita.

Per il trasferimento, inoltre, sono utilizzate delle tecnologie peer to peer (p2p) operanti su reti virtuali e i cui nodi non sono altro che computer di altri utenti sparsi per il mondo. Elaboratori più complessi e con grande memoria, svolgono poi il processo di Mining (estrazione) per generare nuova moneta virtuale.

Due sono i principali canali per utilizzare le criptovalute, broker di trading online con strumenti derivati noti come contratti per differenza e gli Exchange. Nel primo caso, si opera con piattaforme di brokeraggio sicure che mediante i contratti per differenza permettono di fare trading sulle quotazioni al rialzo o al ribasso delle valute digitali con piccoli importi di investimento.

Nel secondo caso, invece, si procede all’acquisto diretto delle criptovalute, con scambi che possono avvenire tra valute digitali e monete reali come Euro e Dollaro o tra criptovalute con criptovalute. Si tratta di piattaforme di trading note come Exchange, anch’esse come soluzioni sicure per operare con le valute digitali con l’apertura di un conto da verificare e con la scelta di una modalità di pagamento con cui regolarizzare i trasferimenti di nuova valuta digitale.

Dalla prima criptovaluta a prevedere questo meccanismo come il Bitcoin, a distanza di ben otto anni, nuove realtà come i Bitcoin Cash e i Bitcoin Gold si presentano nel settore delle criptovalute con performance interessanti.

Altre interessanti criptovalute e tra le più popolari del 2017? Eccone un utile elenco:

·Ethereum. E’ la seconda criptovaluta per capitalizzazione e spesso considerata anche come diretta concorrente del Bitcoin. Il suo esordio risale al 2015 come sistema di pagamento online con tempi molto veloci su una piattaforma di tipo decentralizzata.

·Ethereum classic. E’ per certi versi l’evoluzione dell’ethereum, poiché nata dalla scissione di due team operanti sull’Ethereum e a seguito di un forte attacco hacker che colpì la suddetta valuta digitale. In merito, si decise di modificare i codici da utilizzare per approvare i pagamenti online e per evitare che l’attacco potesse ripetersi in futuro, mentre altri sviluppatori ritennero non valida tale proposta provocando la scissione all’Ethereum classic.

·Litecoin. E’ tra le migliori valute digitali nel mese di Dicembre 2017 e alternativa ai Bitcoin. Creata nel 2011 con un protocollo open source, è tra le principali criptovalute a garantire dei pagamenti online in modo istantaneo e con bassi costi sulle commissioni applicate al riguardo.

·Ripple. Tra le criptovalute storiche del settore e lanciata nel 2013, presenta un sistema di scambio della valuta virtuale con una piattaforma di condivisione tra gli utenti. Sono utilizzati in merito dei crediti IOU convertiti in valuta reale per il destinatario. Inoltre, i tempi di esecuzione di un pagamento sono tra i più veloci nel settore delle criptovalute.

·Monero, tra le migliori criptovalute dell’ultima sessione di Dicembre 2017, applica sistemi di protezione molto specifici per lo scambio online della moneta virtuale e in termini di privacy.

·Dash. Un protocollo decentralizzato rende le transazioni online molto veloci e sicure, per una valuta digitale creata appena nel 2014 ma con un numero molto importante di utenti che scelgono questa soluzioni per i loro pagamenti online.

I tantissimi asset popolari del 2017 e un record significativo raggiunto dai Bitcoin nel mese di Dicembre oltre i 16800 dollari, richiedono di monitorare i progetti che sono alla base delle criptovalute, perché non tutte sono redditizie come si crede.

Tra i siti specializzati nel settore possiamo citare realtà come Migliorbrokerforex.net, un portale informativo e finanziario nato nel 2012 e tra i più consolidati nel settore con materiale didattico dedicato al trading online sul forex/cripto valute e altri sottostanti, con risorse sulle criptovalute e su come farvi trading online. Vi è infatti una ricca sezione proprio sulle criptovalute e su guide specifiche su come investire in monete virtuali.

Ad esempio, sono presenti dei nuovi approfondimenti sulle nuove criptovalute creati nel 2017 come i Bitcoin Cash e i Bitcoin Gold, ma anche contenuti più generici su cosa sono le criptovalute, la loro nascita e quelle più popolari. Si prosegue, con guide pratiche su come fare per investire in criptovalute e utili suggerimenti su come individuare i migliori brokers su cui aprire un nuovo conto online per il trading in contratti per differenza e valute digitale.

Spazio anche per le offerte specifiche dei migliori broker come eToro, Plus500, IQ Option e molti altri, con contenuti che affrontano gli asset virtuali presenti in tali piattaforme ed utili esempi di come aprire un nuovo conto e fare trading in CFD.

Le criptovalute, possono essere selezionate attraverso due importanti soluzioni come i CFD dei broker online e gli Exchanges. I contratti per differenza, permettono di fare trading online su un asset, operando rispetto alla sola differenza di prezzo e senza far sorgere nessun obbligo per l’utente di acquistare la proprietà del bene.

Gli Exchanges, sono progetti molto importanti da monitorare per investire su piattaforme ad alta liquidità e con bassi costi sulle commissioni applicate per acquistare o vendere le valute digitali o sulle più classiche operazioni di deposito o prelievo per finanziare il conto online su cui operare. Esistono, diverse piattaforme che offrono la compravendita diretta delle criptovalute come Poloniex, Kraken, The Rock Trading e molti altri, con una ampia selezione di criptovalute da acquistare direttamente con bassi costi.

Portali informativi a tema finanziario sono molto utili per monitorare questi progetti e raccogliere su di un’unica risorsa tutte le principali competenze su cosa sono gli Exchange, come funzionano e le migliori piattaforme da scegliere con recensioni complete, in modo da investire oggi facendo trading di criptovalute senza trascurare valide alternativa ai CFD.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.