Home . Soldi . Economia . Perché Ikea si chiama così?

Perché Ikea si chiama così?

ECONOMIA
Perché Ikea si chiama così?

(Fotogramma)

Quattro lettere, un acronimo: Ikea. C'è chi scambia spesso il nome del colosso svedese dei mobili per il cognome del suo fondatore. Ma in realtà, si tratta di un acronimo che sta per Ingvar, Kamprad, Elmtaryd e Agunnaryd. Ikea si compone infatti del nome e cognome del suo fondatore, Ingvar Kamprad, scomparso a 91 anni, più Elmtaryd e Agunnaryd, rispettivamente la fattoria e il villaggio dove crebbe l'imprenditore.

All'inizio l'azienda era specializzata nella vendita di articoli come penne, fiammiferi, orologi e decorazioni. Poi, nel 1950 i mobili entrarono a fare parte dell'assortimento e l'anno seguente uscì il primo catalogo. Nel 1953 la sede venne trasferita ad Älmhult, nel sud della Svezia, dove Kamprad aprì il primo negozio cinque anni più tardi. Da quel momento Ikea si specializzò nell'arredamento low cost, offrendo ai propri clienti la possibilità di montare da soli i propri mobili, risparmiando sui costi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.