Home . Soldi . Economia . Ema, Lorenzin contro gli olandesi

Ema, Lorenzin contro gli olandesi

ECONOMIA
Ema, Lorenzin contro gli olandesi

Beatrice Lorenzin (Fotogramma)

"Gli olandesi ci hanno venduto un 'pacco': uno compra un televisore e non solo ci trova un mattone, ma un mattone molto caro. La loro è un'offerta incresciosa, che ha turbato non solo noi, ma tutti i partner europei". Lo ha detto la leader di Civica popolare Beatrice Lorenzin, nella conferenza stampa alla Camera dedicata alla presentazione della candidatura di Jean Leonard Touadi a presidente della Regione Lazio.

Lorenzin ha riferito di un incontro nei giorni scorsi all'Ema, a cui erano presenti anche i rappresentanti italiani, nel corso del quale è emerso "che il palazzo offerto dagli olandesi non solo è molto più piccolo di quello di Londra, senza sale riunioni e conferenze ma è molto più caro del previsto: il 'mattone', insomma, costerà a tutti noi oltre tre milioni di euro in più" di quanto inizialmente offerto.

"Da un lato, c'era il Pirellone di Giò Ponti, dall'altro... il mattone. Pensate che cosa avrebbero detto se fossimo stati noi responsabili di questa furbata: avrebbero parlato tutti della solita, inaffidabile, Italietta. Ma è chiaro che non finisce qui. E' evidente che la questione non riguarda solo Milano: quando la procedura non è rispettata, la questione riguarda tutti e infatti la vicenda ha indispettito gli altri Paesi".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI