Tessera sanitaria persa? Ecco cosa fare

Smarrita la tessera sanitaria? Nessun problema, può esserne richiesta una nuova e si può fare direttamente da casa.

Il servizio, ricorda il sito dell'Agenzia delle Entrate, permette di richiedere on line il duplicato della tessera sanitaria o del tesserino di codice fiscale indicando il codice fiscale o, in alternativa, i dati anagrafici completi del richiedente.

Se si è in possesso di una tessera sanitaria valida anche come 'Carta Nazionale dei Servizi' (TS/CNS), viene sottolineato, "il duplicato non può essere richiesto tramite questo servizio ma tramite i servizi telematici".

DUPLICATO - Per la richiesta di duplicato, oltre al codice fiscale o, in alternativa, ai dati anagrafici completi del richiedente, occorre specificare la motivazione della richiesta: furto o smarrimento, oppure sostituzione tecnica se la tessera è deteriorata o illeggibile; in quest'ultimo caso viene chiesto il numero di identificazione della tessera o del tesserino di codice fiscale da sostituire.

SICUREZZA - Per motivi di sicurezza è inoltre necessario inserire alcuni dati desumibili dalla dichiarazione presentata nell'anno precedente: tipo di dichiarazione (730, Unico, nessuna), modalità di presentazione e reddito complessivo dichiarato.

DOVE - Dopo l'invio della richiesta, i dati inseriti vengono confrontati con quelli registrati in Anagrafe Tributaria: se le informazioni sono corrette, la tessera viene spedita all'indirizzo presente in Anagrafe Tributaria. Se il richiedente non è assistito dal Servizio Sanitario Nazionale, viene inviato il tesserino di codice fiscale.

ALTERNATIVA - In caso di problemi nell'uso del servizio, è possibile chiedere il duplicato della tessera sanitaria alla Asl di appartenenza o ad un ufficio dell'Agenzia. Il duplicato del tesserino di codice fiscale può invece essere chiesto ad un ufficio dell'Agenzia.