Home . Soldi . Economia . Rc auto, ancora due siti truffa

Rc auto, ancora due siti truffa

ECONOMIA
Rc auto, ancora due siti truffa

(Fotogramma)

Scoperti dall'Ivass altri due siti 'fake' che vendono polizze Rc auto. Si tratta, avverte l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, dei siti www.assitemporanea.it e www.facileassicurazioni.com "non riconducibili ad un intermediario". L'Istituto ha individuato i due siti che, spiega, "riportano i dati identificativi di intermediari regolarmente iscritti nel Registro unico degli intermediari-Rui, i quali hanno dichiarato la loro totale estraneità alle attività poste in essere per il tramite dei predetti siti".

A seguito delle verifiche espletate, l’Ivass ha accertato che "l’attività di intermediazione assicurativa svolta attraverso tali siti è irregolare e, conseguentemente, ne ha chiesto l’oscuramento alle Autorità competenti".

L’Istituto ancora una volta raccomanda di adottare "le opportune cautele nella sottoscrizione tramite internet di contratti assicurativi, soprattutto se di durata temporanea, verificando, prima della sottoscrizione dei contratti, che gli stessi siano emessi da imprese e tramite intermediari regolarmente autorizzati allo svolgimento dell’attività assicurativa e di intermediazione assicurativa, tramite la consultazione sul sito www.ivass.it".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI