Home . Soldi . Economia . Vincent Bollorè fermato per tangenti

Vincent Bollorè fermato per tangenti

ECONOMIA
Vincent Bollorè fermato per tangenti

(Foto Afp)

L'imprenditore bretone Vincent Bolloré è in stato di fermo a Nanterre nel quadro di indagini su casi di sospetta "corruzione di agenti pubblici stranieri", legate a operazioni condotte dal suo gruppo in Africa. Lo riferisce il quotidiano 'Le Monde', secondo cui Bolloré sarebbe stato convocato dalle autorità di Nanterre su richiesta di magistrati che sospettano che i vertici del gruppo abbiano utilizzato strutture della società Havas per sostenere in Togo e in Guinea l'ascesa di manager in grado di favorire la concessione di terminali portuali nei due paesi.

Bolloré non è il solo manager del gruppo in stato di fermo: la stessa misura sarebbe stata richiesta per il direttore generale Gilles Alix e per Jean-Philippe Dorent, responsabile internazionale dell'agenzia di comunicazione Havas.

Il Gruppo Bolloré "smentisce formalmente le irregolarità" che sarebbero state compiute dalla sua filiale SDV Africa fra il 2009 e il 2010. In una nota si sottolinea come la loro audizione "permetterà di fare chiarezza" su questioni già "oggetto di una indagine indipendente che ha evidenziato la assoluta regolarità delle operazioni".

Il gruppo afferma come i sevizi relativi alle fatturazioni fittizie contestate dalla magistratura "sono state effettuate in assoluta trasparenza". Nella nota si sottolinea come l'indagine segua la "denuncia di un ex dipendente condannato per appropriazione indebita a 3 anni e 9 mesi di reclusione e a un risarcimento danni da circa 10 milioni di euro".

Titolo crolla in borsa - Tonfo per le azioni del gruppo Bolloré, quotate in Borsa a Parigi, dopo la notizia del fermo del presidente e ad Vincent Bollorè nell'ambito di una inchiesta su sospetta "corruzione di agenti pubblici stranieri", legate a operazioni condotte dal suo gruppo in Africa. A fine seduta il titolo cede il 6,14% a 4,19 euro. Il gruppo Bolloré ha smentito formalmente le irregolarità, che sarebbero state compiute dalla sua filiale Sdv Africa fra il 2009 e il 2010.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI