Home . Soldi . Economia . Produzione nautica italiana vola

Produzione nautica italiana vola

ECONOMIA
Produzione nautica italiana vola

Immagine di repertorio (Fotogramma)

"Sono dati tutti positivi e abbiamo avuto modo di spiegare che non siamo prestigiatori: l'interesse per il Salone è lo specchio del mercato. C'è maggiore interesse da parte degli acquirenti, per il terzo anno consecutivo la produzione italiana cresce a doppia cifra con un 12% per il 2017 e quindi il Salone, che è la miglior vetrina per promuovere la produzione dei nostri imprenditori, ha suscitato un maggiore interesse. Quest'anno diventa il salone ideale". Lo ha detto Carla Demaria, presidente di Ucina-Confindustria nautica, a margine della presentazione del 58esimo Salone Nautico.

"Ci ha favorito un contesto favorevole - ha aggiunto Demaria - abbiamo relazioni eccellenti, siamo supportati sia qui che a Roma da istituzioni che hanno compreso il valore della nautica. Abbiamo un rapporto eccellente, siamo inseriti nel piano Made in Italy attraverso il Mise". Parlando del settore Demaria ha sottolineato dati positivi che ora parlano di crescita e consolidamento, dopo anni di crisi.

"La ripresa in Italia è superiore a quella degli altri paesi in Europa - ha spiegato ancora - Il valore più grande è che sono tornati i clienti italiani sul mercato interno che alimenta la filiera. Ci sono segmenti che continuano a crescere più di altri, è il caso delle imbarcazioni fuoribordo dove abbiamo qualche difficoltà perché dovremo dire di no a richieste di maggiori spazi per accontentare un po' tutti".

Quello dei fuoribordo: "E' un mercato in crescita nel mondo, tra i più interessanti e attivi anche per un fatto tecnico - prosegue la presidente di Ucina - i motori fuoribordo si limitavano alla dimensione che i motori permettevano di raggiungere. Oggi la potenza dei motori sta crescendo, alcuni giganteschi anche da 4-500 cavalli che in passato non si sarebbero potuti immaginare. Cresce la dimensione massima, si supera il limite in termini di metri e il numero di imbarcazioni prodotte dai cantieri che fanno fuoribordo aumenta in maniera significativa". "Per la vela cresce più il catamarano sul mercato mondiale - ha concluso  -C'è una ripresa interna della dimensione media, intorno ai 15metri. C'era stata sofferenza maggiore per le barche a motore entrobordo e invece ora c'è una ripresa significativa".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.