Home . Soldi . Economia . Carburanti, stop ai rialzi

Carburanti, stop ai rialzi

ECONOMIA
Carburanti, stop ai rialzi

(Fotogramma)

Torna un po' di quiete sulla rete carburanti nazionale. Dopo due settimane di aumenti, infatti, non si registrano oggi interventi al rialzo sui prezzi raccomandati delle compagnie, ma le quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo hanno ricominciato a salire.

Sul territorio, comunque, prosegue la crescita dei prezzi praticati per effetto dei movimenti in salita dei giorni scorsi. Nel dettaglio, in base all'elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,634 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,635 a 1,647 euro/litro (no-logo a 1,612). Il prezzo medio praticato del diesel è a 1,507 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,506 a 1,533 euro/litro (no-logo a 1,488).

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,752 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,732 a 1,818 euro/litro (no-logo a 1,651), mentre per il diesel la media è a 1,628 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,624 a 1,691 euro/litro (no-logo a 1,527). Il Gpl, infine, va da 0,629 a 0,658 euro/litro (no-logo a 0,624).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.