Home . Soldi . Economia . Spread su, allarme banche: "Tassa sull'Italia"

Spread su, allarme banche: "Tassa sull'Italia"

ECONOMIA
Spread su, allarme banche: Tassa sull'Italia

(Fotogramma)

Lo spread che cresce "è preoccupante per la Repubblica, che viaggiava in una direzione di maggiore benessere per tutti, soprattutto per chi ha più bisogno. Lo spread è una tassa che la Repubblica paga sui mercati internazionali. Più cresce, più impoverisce l'Italia". Lo dice Antonio Patuelli, presidente dell'Abi, dal palco del XXIV Congresso nazionale di Acri in corso a Parma.

Inoltre, aggiunge Patuelli, "più lo spread cresce, più complica la vita alle banche, perché c'è un peso nel patrimonio e di conseguenza negli indicatori patrimoniali. Nel 2011 abbiamo avuto oltre 500 punti base di spread, ma gli indicatori patrimoniali erano molto inferiori e le soglie minime da allora si sono fortemente innalzate", precisa il presidente dell'Associazione bancaria italiana.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.