Home . Soldi . Economia . Da Google vince ancora il 'maschio bianco'

Da Google vince ancora il 'maschio bianco'

ECONOMIA
Da Google vince ancora il 'maschio bianco'

(FOTOGRAMMA)

Un'azienda aperta al mondo ma nella quale quasi due terzi dei dipendenti sono maschi, con i bianchi che sono il 53,1% della forza lavoro. A certificare la predominanza del modello 'maschio bianco' è l'ultimo Rapporto sulla diversità di Google, nonostante i piccoli progressi registrati nell'ultimo anno. Nel colosso dell'Ict le donne coprono solo il 30,9% della forza lavoro complessiva (erano il 30,8% lo scorso anno).

E non va molto diversamente per quanto riguarda la componente etnica: il 53,1% dei dipendenti sono bianchi (in calo di oltre 2 punti), quelli asiatici - con una crescita di oltre un punto percentuale - sono il 36,3%. A livello globale i dipendenti di Google sono neri per il 3% e latino-americani per il 5,3% ma la percentuale - per quanto riguarda le donne - scende rispettivamente all'1,2 e all'1,7%. La variazione più significativa si registra a livello della presenza femminile nei ruoli di responsabilità, che nel 2014 si attestava al 20,8% del totale mentre in quest'ultimo rapporto è salita al 25,5%. In questo segmento il 66,9% di chi ha incarichi di responsabilità è bianco, il 26,3% asiatico mentre i neri sono solo il 2%. Nonostante "alcuni successi, dobbiamo fare di più per raggiungere la diversità e l'inclusione che desideriamo" ha ammesso Danielle Brown, vicepresidente del Chief Diversity and Inclusion Officer.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.