Apre ponte online per far viaggiare Pmi italiane su mercato tedesco

Apre un nuovo ponte sul web per far viaggiare le Pmi italiane sul mercato tedesco. La piattaforma idealo ha infatti "appena chiuso una partnership con Itkam, la Camera di Commercio italiana in Germania, e in questi giorni renderemo ufficiale l'accordo" anticipa all'Adnkronos il responsabile di idealo per l'Italia, Fabio Plebani. L'obiettivo, spiega "è incentivare l'internazionalizzazione dei negozi on line italiani, e anche tedeschi, oltre i rispettivi confini nazionali".

"Molti negozi italiani -riferisce Plebani- ci chiedevano di vendere i loro prodotti in Germania, un mercato di riferimento commerciale essenziale per l’Italia perchè rappresenta la maggiore economia dell'Unione Europea con 80,5 milioni di consumatori e un reddito medio pro-capite di oltre 33.000 euro annui". Plebani, raggiunto nel quartier generale di idealo a di Berlino, sottolinea quindi che "l'88% degli utenti tedeschi acquista regolarmente su Internet". Questo equivale a dire che "avere un e-shop disponibile a vendere anche in Germania offre la possibilità di godere di un bacino d'utenza potenziale di 58 milioni di utenti aggiuntivi".

Il manager racconta che "tutto è nato in maniera casuale. Come idealo eravamo ad una conferenza su Industria 4.0 all'ambasciata italiana a Berlino dove erano presenti anche esponenti di Itkam". Da qui "l'accordo scattato appena due settimane fa" e l'avvio di "idealo diretto". "Abbiamo già 10 negozi italiani attivi su questo 'ponte' online , si tratta -afferma Plebani- di Pmi con 10-20 dipendenti, una è Trentino Alto Adige ma quasi la metà sono localizzate al Sud".

Al momento i negozi 'pionieri' appartengono ai settori dell'elettronica di consumo, dei grandi elettrodomestici e degli smartphone, ma "è già partito anche un negozio di oggetti sportivi" segnala Fabio Plebani. E, sebbene ancora in fase di rodaggio, "da quando questi negozi hanno aperto un e-shop sul nuovo canale online, i loro ordini medi sono cresciti del 42-45%" segnala il manager riferendo i dati di un primo monitoraggio condotto nella fase di rodaggio.

"Con questa iniziativa aiutiamo le piccole realtà, in particolare del Sud Italia, a scavalcare i problemi locali creando loro un ponte verso l'internazionalizzazione" evidenzia ancora Fabio Plebani. Questo perimetro consente ai negozi di ottenere la consulenza di Itkam per tutte le attività essenziali: dalla traduzione del sito internet alla gestione della logistica, dall’assistenza fiscale a quella legale. La Camera di Commercio italiana in Germania inserirà invece idealo nelle proprie strategie di consulting. "Se un sito è già strutturato e completo di traduzione, il costo è zero. Principalmente -spiega Plebani- i costi sono legati alla traduzione del sito e alla logistica, come la spedizione dei prodotti".

Insomma, aggiunge, con questo progetto "aiutiamo i piccoli imprenditori anche ad affrancarsi da Amazon" tanto che "con Itkam stiamo studiando un grande 'magazzino' in Germania dove ogni azienda può portare i propri prodotti contraendo così costi e tempi di spedizione". "E' la prima volta che offriamo sulla nostra piattaforma questo sostegno così strutturato e con il supporto della Camera di Commercio italiana in Germania" chiarisce Plebani, ricordando che idealo "da due anni non è più solo un 'comparatore di prezzi' ma è anche una piattaforma che dà spazio alla internazionalizzazione dei negozi online".

La scelta di aprire il progetto al mercato tedesco nasce da numeri particolarmente favorevoli. Secondo i dati raccolti da idealo, in Germania il 40% degli acquirenti online fa già acquisti su e-shop stranieri. Come motivazione principale, il 65% degli acquirenti tedeschi dichiara di fare acquisti sul web quando il prodotto desiderato non è disponibile nel proprio paese, mentre il 49% in quanto ha riscontrato che l'articolo desiderato è più economico all'estero. In termini di vendite, infine, la Germania si colloca tra i primi cinque mercati e-commerce più grandi del mondo, insieme a Cina, Stati Uniti, Regno Unito e Giappone.

"Da un punto di vista economico, la Germania è il primo partner commerciale per l’Italia, sia come mercato di sbocco dell'export italiano, sia come Paese di provenienza dell'import italiano" commenta Francesca Regina, Vice Segretario di Itkam Camera di Commercio Italiana per la Germania. "Siamo quotidianamente impegnati a potenziare la presenza di aziende italiane nel mercato tedesco e valorizzare il made in Italy, dunque, conclude Regina, "la partnership con idealo rappresenta una importante opportunità che consente quindi ulteriormente di perseguire questi obiettivi".