Rc auto, occhio a questi due siti

I siti 'www.assidiamente.com' e 'www.gioiassicurazioni.com' non sono riconducibili ad intermediari assicurativi iscritti nel registro. E' quanto rileva l'Ivass in un comunicato dopo che è stata segnalata commercializzazione di polizze r.c. auto contraffatte per il tramite dei due siti, che non sono riconducibili ad alcun intermediario iscritto nel Registro Unico degli Intermediari - Rui.

A seguito delle verifiche espletate, l'Ivass "ha accertato che l'attività di intermediazione assicurativa svolta attraverso" questi siti "è irregolare e, conseguentemente, ne ha chiesto l'oscuramento alle Autorità competenti".

L'Ivass raccomanda di adottare le opportune cautele nella sottoscrizione tramite internet di contratti assicurativi, soprattutto se di durata temporanea, verificando, prima della sottoscrizione dei contratti, che gli stessi siano emessi da imprese e tramite intermediari regolarmente autorizzati allo svolgimento dell'attività assicurativa e di intermediazione assicurativa, tramite la consultazione sul sito www.ivass.it.