Sciopero controllori, ira Ryanair

"Ieri, 16 luglio, la mancanza di personale ATC in Francia, Germania, UK e Grecia ha causato ritardi su oltre 360 (il 15%) dei nostri 2,415 voli. Siamo sinceramente dispiaciuti e chiediamo alla Commissione Europea e ai governi di Francia, Germania, UK e Grecia di prendere immediati provvedimenti per eliminare questa mancanza di staff ATC che sta disturbando milioni di utenti europei questa estate". Così Ryanair, in una nota pubblicata sui suoi canali social ufficiali, chiede un intervento urgente di governi e istituzioni sullo sciopero dei controllori del traffico aereo che ha coinvolto diversi Paesi europei.

Intanto, la compagnia irlandese si prepara per lo sciopero del 25 e 26 luglio prossimi del suo personale di cabina che chiede il rispetto dei diritti dei lavoratori. Lo sciopero interesserà l'Italia il 25 luglio per 24 ore, mentre i lavoratori di Spagna, Portogallo e Belgio protrarranno lo sciopero anche il giorno seguente.