Di Maio: "Flat tax e reddito cittadinanza insieme"

"Il nostro obiettivo è farle insieme nella legge di bilancio e porteremo avanti tutte le politiche di dialogo sia con l'Unione europea, sia tutte le politiche di spending review e di riorganizzazione della spesa pubblica". Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio a proposito della flat tax e del reddito di cittadinanza da realizzare nella legge di bilancio, intervenendo in diretta Facebook da Fabriano dove inaugura la Scuola Don Petruio, danneggiata dal sisma e ricostruita con le nuove indicazioni del ministero dell'Istruzione del 2013.

TASSE - "Noi abbiamo due grandi problemi ed emergenze in Italia - ha argomentato Di Maio - il livello di tassazione sulle imprese e quindi la flat tax, che bisogna farla; e, numero due, ma non per ordine di importanza, i livelli di povertà: 5 milioni di persone in povertà assoluta. Il reddito di cittadinanza è un'emergenza che dobbiamo assolutamente portare avanti perché realizzarlo significa sia combattere la povertà, sia dare nuovi posti di lavoro, sia rilanciare i consumi per le piccole e medie imprese italiane".

LEGGE BILANCIO - "Non c'è bisogno di nessuno strappo con l'Unione europea ma un dialogo incisivo e sincero per riuscire ad ottenere delle cose" ha aggiunto. "Abbiamo in mente un progetto ambizioso di legge di bilancio" ha spiegato e, a proposito della riunione a Palazzo Chigi, ha detto: "Abbiamo fatto un primo incontro con il presidente Conte e il ministro Tria per coordinare le prossime politiche pubbliche".

TRIA -
Proprio Tria, nel pomeriggio di venerdì, ha espresso soddisfazione per l’accordo sulle linee del quadro programmatico proposte, che confermano la compatibilità tra gli obiettivi di bilancio già illustrati in Parlamento e l’avvio delle riforme contenute nel programma di governo in tema di flat tax e reddito di cittadinanza.

IVA - Un programma che non prevede l'ipotesi di un aumento selettivo dell'Iva per alleggerire il costo della manovra, come apparso in una ricostruzione sulla stampa e definito "un'altra fake news, una al giorno almeno" da Di Maio, rispondendo a una domanda di un giornalista durante l'inaugurazione a Fabriano.