Home . Soldi . Economia . Cda fiume per Tim, i punti sul tavolo

Cda fiume per Tim, i punti sul tavolo

ECONOMIA
Cda fiume per Tim, i punti sul tavolo

Immagine di repertorio (Fotogramma)

E' durato più di 7 ore il consiglio d'amministrazione di Tim che si è tenuto a Roma. Cominciato alle 11, è finito in tarda serata. Poco prima del termine è uscito dalla sede di Corso d'Italia il consigliere di amministrazione Arnaud de Puyfontaine, ceo di Vivendi in rappresentanza della quale siede in Consiglio. "Nulla da dichiarare" ha detto l'ex presidente di Tim.

Il consiglio di amministrazione di Tim, chiarisce una nota, ha proseguito l'analisi delle opportunità di investimenti in partecipazioni e dismissioni di attività non core in continuità con quanto deliberato lo scorso 24 luglio. Tali opzioni saranno comunque oggetto di ulteriori approfondimenti e successive decisioni. Il cda ha, inoltre, portato a termine un progetto di complessivo aggiornamento delle regole di governance aziendali. E' stata in particolare approvata una versione rivista dei principi di autodisciplina ed è stato adottato ex novo un regolamento del Consiglio di Amministrazione. Il cda ha preso atto della nuova configurazione organizzativa conseguente al superamento della figura del Chief Commercial Officer e ha individuato quali key manager della società i responsabili del Chief Business Top Clients Office (Lorenzo Forina che non detiene alcuna azione TIM) ) e del Chief Consumer Small Enterprise Office (Stefano Azzi titolare di 9.176 azioni ordinarie TIM).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.