Home . Soldi . Finanza . S&P patteggia in Usa, pagherà 1,5 miliardi di dollari

S&P patteggia in Usa, pagherà 1,5 miliardi di dollari

FINANZA
S&P patteggia in Usa, pagherà 1,5 miliardi di dollari

(Infophoto)

Standard & Poor's, accusata di aver ingannato gli investitori sulla qualità dei crediti immobiliari subprime, patteggia con le autorità Usa accettando di pagare complessivamente 1,5 miliardi di dollari di multa. Lo rende noto McGraw Hill Financial, la società che controlla l'agenzia di rating internazionale.

L'accordo, che è stato firmato con il Dipartimento della Giustizia Usa e con 19 Stati americani, chiude il caso aperto nel febbraio 2013 e che riguardava i rating emessi da S&P tra il 2004-2007 su alcuni mutui subprime.

Secondo i termini dell'accordo, che non è soggetto ad approvazione del tribunale, S&P pagherà 687,5 milioni di dollari al Dipartimento di giustizia, 687,5 mln di dollari agli Stati coinvolti e al Distretto di Columbia. Inoltre, secondo quanto previsto dall'accordo amichevole firmato con il fondo di pensione della California, Calpers, S&P verserà 125 mln di dollari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.