Home . Soldi . Finanza . Banca Etruria, indagine su conflitto interessi: due indagati

Banca Etruria, indagine su conflitto interessi: due indagati

FINANZA
Banca Etruria, indagine su conflitto interessi: due indagati

Lorenzo Rosi, ultimo presidente di Banca Etruria prima del commissariamento nel febbraio scorso, e l'ex consigliere di amministrazione Luciano Nataloni, già vicepresidente di Banca Del Vecchio, sono stati iscritti nel registro degli indagati nel fascicolo aperto dalla Procura di Arezzo nell'ambito dell'indagine sul conflitto di interessi.

Si tratta del terzo filone di indagine della magistratura aretina su Banca Etruria dopo quello relativo alle cosiddette false fatturazioni e quello per il reato di ostacolo alla vigilanza. La notizia dei due indagati è stata confermata dalla Procura di Arezzo dopo le indiscrezioni riportate oggi da alcuni giornali.

I nomi di Rosi e Nataloni erano segnalati nel verbale redatto dagli ispettori della Banca d'Italia al termine delle ispezioni sull'istituto di credito aretino. Per Rosi, secondo l'organo di vigilanza, il conflitto risiede nelle attività della cooperativa La Castelnuovese di cui il manager era presidente. Nove le posizioni di conflitto di interesse rilevate a carico di Nataloni dagli ispettori di Bankitalia.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI