Home . Soldi . Finanza . Milano chiude positiva, volano le popolari

Milano chiude positiva, volano le popolari

FINANZA
Milano chiude positiva, volano le popolari

Borsa Milano

Chiusura positiva per le piazze europee ad eccezione di Francoforte che termina gli scambi con l'indice Dax in calo dello 0,25%. Dopo una giornata in cui le Borse hanno viaggiato in buon rialzo, l'andamento in rosso di Wall Street (dopo un avvio positivo) ha indotto una decelerazione anche nel Vecchio Continente. Oggi si è assistito anche a un tentativo di rimbalzo del prezzo del petrolio: il Wti in consegna a febbraio è scambiato a 31,34 dollari al barile al Nymex. Lo spread tra Btp e Bund decennali tedeschi si attesta a 105 punti base con un rendimento dell'1,57%. In questo scenario, Parigi guadagna lo 0,3%, Londra lo 0,54%. A Milano il Ftse Mib segna +0,85% a 20.139 punti e l'All Share +0,83% a 21.885. A scaldare Piazza Affari il risiko delle popolari. Mentre corrono le indiscrezioni che accreditano una fusione tra Bpm e Banco Popolare, ma in campo c'è anche Ubi, la Popolare di Milano avanza del 5,6%, Banco Popolare +4,21%, Bper +3,05%, Ubi banca +2,33%. Cresce Mps (+1,89%) anche se resta sotto quota 1 euro. Anima Holding è la peggiore del Ftse Mib (-3,5%). Prese di beneficio sul comparto del lusso dopo i rimbalzi di ieri: Moncler -2,75%, Tod's -2,38%, Yoox Nap -1,75%, Ferragamo -1,41%. In calo A2A (-1,1%), dopo che i soci di Lgh hanno accettato l'offerta di realizzare una partnership industriale che prevede l'ingresso di A2A nel capitale di Lgh con una quota del 51%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.