Home . Soldi . Finanza . Bpm-Banco, martedì incontro con sindacati. Sul tavolo esuberi volontari e assunzioni

Bpm-Banco, martedì incontro con sindacati. Sul tavolo esuberi volontari e assunzioni

FINANZA
Bpm-Banco, martedì incontro con sindacati. Sul tavolo esuberi volontari e assunzioni

E' in agenda, salvo sorprese, martedì 17 maggio, alle ore 9, il giorno successivo la presentazione al mercato, l'incontro tra le sigle nazionali del credito e gli amministratori delegati di Banco Popolare e Bpm in merito al piano industriale messo a punto per la fusione tra le due banche.

Pier Francesco Saviotti e Giuseppe Castagna illustreranno ai sindacati, oltre ai dettagli finanziari del piano, anche le intenzioni sugli esuberi che, come emerso a ridosso dell'approvazione dell'operazione, dovrebbero essere esuberi volontari - con l'utilizzo del fondo creato per la categoria - e in tutto circa 1.300 da gestire in tre anni. A questi, si dovrebbero aggiungere, poi, circa 500 esuberi volontari già previsti dall'accordo che il Banco Popolare aveva siglato con i sindacati interni.

"Se sarà così, sono gestibili", dice Massimo Masi, segretario generale della Uilca, contattato per un commento dall'Adnkronos sulla questione. "Chiederemo che a fronte di queste circa 1.800 uscite ci siano dalle 400 alle 500 nuove assunzioni, di personale giovane", aggiunge, sottolineando che "se ci fermiamo qui, il giudizio è positivo. Poi bisogna aspettare l'ufficialità delle carte e del piano".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI