Home . Soldi . Finanza . Milano maglia nera in Europa, crolla Mps (-9,35%)

Milano maglia nera in Europa, crolla Mps (-9,35%)

FINANZA
Milano maglia nera in Europa, crolla Mps (-9,35%)

Chiudono in rosso le principali piazze finanziarie europee con Milano che mette a segno la peggiore performance di giornata, zavorrata dai titoli del comparto bancario a partire da Mps. A Milano il Ftse Mib lascia sul terreno il 2,43% e l'All Share il 2,2%. Francoforte perde l'1,49%, Parigi lo 0,93%, Madrid -0,94%. La piazza di Londra perde meno delle altre e termina l'ottava con il Ftse 100 in calo dello 0,3%.

Intanto a Wall Street gli indici viaggiano in calo: il Dow Jones segna un calo dello 0,38%, il Nasdaq cede lo 0,22% e lo S&P 500 lo 0,43%. Tutto questo nonostante l'indice dei prezzi al consumo nel mese di agosto negli Stati Uniti segni un rialzo dello 0,2%, al di sopra delle attese degli analisti che indicavano +0,1%. Su base annuale l'incremento è dell'1,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (+1% le attese). Esclusi i beni alimentari ed energetici, la crescita in agosto sul mese precedente è dello 0,3% (consenso +0,2%), annualizzato +2,3% (consenso +2,2%).

A tenere banco è oggi Deutsche Bank (-8,47%) dopo la richiesta da parte degli Stati Uniti di un risarcimento di 14 miliardi di dollari nell'ambito della causa legale che riguarda la crisi finanziaria dei subprime del 2008. A Piazza Affari è l'intero comparto bancario in sofferenza a partire da Mps che termina la giornata in flessione del 9,35% a 0,20 euro, sulle incertezze relative al piano di salvataggio. Male anche il risparmio gestito con Azimut che cede il 6,35%. In rosso tutti i titoli degli istituti di credito tra cui Mediobanca (-5,8%), Unicredit (-5,79%), Banco Popolare (-4,8%), Mediolanum (-5,54%), Bpm (-4,5%), Ubi (-4,49%).

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI