Home . Soldi . Finanza . Borse europee chiudono in rialzo in attesa Fed. Milano +0,9% con banche

Borse europee chiudono in rialzo in attesa Fed. Milano +0,9% con banche

FINANZA
Borse europee chiudono in rialzo in attesa Fed. Milano +0,9% con banche

Le Borse europee chiudono in rialzo, ma frenano sul finale di seduta, in una giornata caratterizzata dalle banche centrali. La BoJ affina le armi contro la deflazione: i tassi di interesse restano negativi a -0,1%, il Qqe (quantitative and qualitive easing) con il controllo della curva dei rendimenti mira a realizzare acquisti di asset tali da mantenere i rendimenti dei titoli di Stato giapponesi decennali vicino allo zero, la politica monetaria sarà accomodante fino a quando l'inflazione non avrà raggiunto il target del 2%.

In attesa delle mosse della Fed in materia di tassi, l'Ocse rivede al ribasso le stime di crescita: il Pil nell'area dell'euro dovrebbe crescere quest'anno dell'1,5% e dell'1,4% nel 2017. Crescita ridotta anche per l'Italia: quest'anno il Pil dovrebbe crescere dello 0,8% contro +1% previsto a giugno scorso e dello 0,8% nel 2017 contro +1,4% stimato in precedenza. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib guadagna lo 0,88% a 16.350 punti - bene il comparto bancario - con lo spread tra Btp e Bund a 128 punti base con un rendimento del decennale dell'1,30%. In territorio positivo Parigi +0,48%, Londra +0,06% e Francoforte +0,41%.

A Milano rimbalzano le banche (indice +2,29%) colpite ieri da pesanti perdite. Maglia rosa per Ubi Banca +5,38%, seguito da Bper +4,71%, Bpm +4,26%, Intesa Sanpaolo a 2,036 (+1,39%) e Banco Popolare +3,65%. Acquisti su Mps +2,46% a 0,191 euro, ieri il titolo ha segnato il nuovo minimo storico sull'ipotesi di uno slittamento della presentazione del piano dell'istituto senese. La perdita da inizio anno per Rocca Salimbeni è dell'88% con una capitalizzazione di Borsa pari a circa 550 milioni di euro. Bene Banca Carige +2,16%, Mediobanca +2,30% e Unicredit +3,63% a 2,11 euro in attesa di sviluppi sulla valorizzazione della controllata Pioneer e sulle voci di cessioni di sofferenze. Tra i titoli in spolvero Ferrari +3,13%, Prysmian +3,11% e Telecom +2,61%; tra i pochi titoli in flessione Buzzi Unicem -1,72%, Fca -0,78% e Atlantia -0,61%.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI