Home . Soldi . Finanza . Leonardo torna al dividendo. Moretti: "Sono sereno sul mio futuro"

Leonardo torna al dividendo. Moretti: "Sono sereno sul mio futuro"

FINANZA
Leonardo torna al dividendo. Moretti: Sono sereno sul mio futuro

Leonardo torna al dividendo dopo sei anni, ma resta un'incognita il futuro dell'amministratore delegato Mauro Moretti. "Per le conferme ci deve pensare l'azionista e credo che avrete soddisfazione in poche ore", afferma nel giorno dei risultati finanziari ma anche di un nuovo capitolo dell'inchiesta della procura di Roma che coinvolge alcune componenti di Finmeccanica (oggi Leonardo, ndr).

I risultati - Il gruppo aerospaziale chiude il 2016 con un risultato netto di 507 milioni di euro, in calo del 3,8% su base annua, per effetto di un minore apporto delle operazioni straordinarie rispetto al 2015. Il risultato netto ordinariosi attesta a 545 milioni, con un balzo del 115,4%, l'Ebit a 982 milioni (+11,1%) e l'Ebitda a 1.907 milioni (+2,2%). Il cda del gruppo proporrà all'assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo di 0,14 euro per azione. Moretti spiega che il dividendo sarà "progressivo" e quest'anno sarà pari a 0,14 euro per azione, con proiezione della cedola per il prossimo anno a 0,16 e per l'anno successivo a 0,18.

Il futuro - "L'azionista deve pesare tante cose e sono sicuro che farà il suo mestiere nel modo migliore", dice Moretti. Sulla possibilità che l'eventuale mancata conferma possa essere legata alla sentenza per la strage di Viareggio, replica: "Il governo è padrone e ha piena e giusta libertà di decidere se riconfermare o no i suoi manager. E' solo lui che conta". Dopodiché, "se la non conferma fosse legata a eventuali mancati risultati dell'azienda, sarei stupefatto perché mi parrebbe di essere in un paese di matti".

E aggiunge: "Potrà sembrare strano, ma io non ho pensieri in merito, sono sereno. Nel senso che non perdo nulla se non ho la conferma. Io sono un manager professionista. Dispiace non poter proseguire a contribuire, ma non sarebbe un problema mio". Detto questo, "non vorrei essere nei panni del governo, che ha delle difficoltà a decidere. Giudicare è veramente difficile e io non mi permetto di farlo".

L'inchiesta - "Il clima è completamente cambiato e oggi presentiamo una nuova Leonardo" e si caratterizza da un "corretto uso dell'impresa, che ho ben distinto dall'interesse personale di ognuno di noi, a partire dall'ad che deve dare l'esempio per essere credibile", risponde Moretti a chi gli chiede un commento sull'inchiesta che vede coinvolti alcuni dipendenti della ex Finmeccanica per presunte condotte di appropriazione indebita ed ex amministratori della società lussemburghese Finmeccanica Finance per presunte condotte di esterovestizione. Proprio su Finmeccanica Finance, spiega che "abbiamo iniziato subito le iniziative per arrivare alla chiusura non ritenendo necessario avere strumenti di quel genere in una società come Finmeccanica".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI