Home . Soldi . Finanza . Chiusura debole per le borse europee, Milano -0,18%

Chiusura debole per le borse europee, Milano -0,18%

FINANZA
Chiusura debole per le borse europee, Milano -0,18%

Le borse europee chiudono poco mosse una seduta senza spunti particolari, dopo due giornate di buon rialzo. A Piazza Affari il Ftse Mib lascia sul terreno lo 0,18%, rimanendo sopra quota 20 mila punti, a 20.074 punti, con lo spread Btp-Bund in salita a 192. Londra sale dello 0,12%, Francoforte dello 0,10% e Parigi dello 0,32%. Fra le materie prime, stabile il prezzo del petrolio, con il greggio Wti a 48,7 dollari al barile. In flessione il cambio euro/dollaro, a 1,074.

Sul listino principale della piazza milanese scivola Leonardo (-2,37%), reduce dal balzo di mercoledì sul ritorno al dividendo e dalle notizie sull'avvicendamento ai vertici della società. Male anche Banca Mediolanum (-2,08%), Mediobanca (-1%) e Banco Bpm (-0,67%) e fra gli industriali Cnh Industrial (-1,90%) e Prysmian (-1,14%)

Rialzi oltre il punto percentuale per Brembo, Campari, Luxottica, Azimut, Telecom Italia, Poste Italiane, Finecobank e Terna. Buon rialzo per Rcs (+4,96%) dopo la diffusione dei conti. Il gruppo editoriale è tornato all'utile e nel 2016 segna un risultato netto di 3,5 milioni di euro, rispetto al rosso di 175,7 milioni registrato nel 2015. E dopo l'andamento positivo nei primi due mesi del 2017 prevede una crescita del risultato netto e un Ebitda di circa 140 milioni.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI