Home . Soldi . Economia . Cibo e scienza, a Mantova la prima edizione del Food&Science Festival

Cibo e scienza, a Mantova la prima edizione del Food&Science Festival

Fava, impegnati a trovare soluzioni per il territorio

ECONOMIA
Cibo e scienza, a Mantova la prima edizione del Food&Science Festival

Che Pizza festival della pizza con i migliori pizzaioli d italia al Superstudio Piu di via Tortona (Claudio Furlan, MILANO - 2016-10-29) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

Un grande evento dedicato all'agricoltura nella sua accezione più scientifica e tecnologica. A Mantova, dal 5 al 7 maggio, si terrà la prima edizione del Food&Science Festival, una tre giorni di dibattiti che prosegue il cammino iniziato con Expo 2015, affrontando il tema della nutrizione alla luce dell'esplosione demografica e delle opportunità offerte dalla scienza per la produttività agricola.

L'evento è promosso da Confagricoltura Mantova, ideato da Frame e organizzato da Mantova Agricola con il patrocinio del ministero dell'Agricoltura e di altre istituzioni, tra cui la Regione Lombardia.

"Noi siamo impegnati per cercare di dare tutti gli strumenti che possano migliorare l'efficienza e l'organizzazione dell'agricoltura e che garantiscano una strutturazione più equa delle filiere", spiega Gianni Fava, assessore all'agricoltura della Regione Lombardia. "Fattori economici ci dicono che il nostro territorio, molto sviluppato in termini quantitativi, non è più competitivo sulle commodities. La scienza può aiutarci a cambiare trend culturali, tipologie di intervento sui suoli, modalità di allevamento; oggi la responsabilità della scienza su come sarà lo sviluppo del mondo agricolo nei prossimi anni è forte".

La scelta di Mantova non è casuale perché rappresenta una delle aree più sviluppate dell'agricoltura a livello europeo e la Lombardia stessa "continua a essere la locomotiva che traina l'agricoltura italiana e di fatto buona parte sistema agricolo europeo". Tra i principali partner dell'iniziativa ci sono il Politecnico di Milano, Intesa SanPaolo, Syngenta, il Consorzio di Tutela del Grana Padano, il Consorzio di Tutela del Parmigiano Reggiano Granarolo e Tea.

"Il mondo agricolo ha una tradizione molto forte in Italia e la nostra banca ha un'attenzione particolare verso il territorio", spiega Paolo Graziano, direttore regionale Lombardia di Intesa SanPaolo, main sponsor del festival. Tra gli incontri organizzati dal gruppo bancario c'è 'Officine formative', un percorso di formazione sulle startup dedicato agli studenti delle superiori.

"L'anno scorso - ricorda Graziano - abbiamo chiuso con il Mipaaf un accordo dove abbiamo messo a disposizione 6 mld di euro per l'agricoltura italiana da erogarsi in tre anni: per la Lombardia l'ammontare è di circa 1 miliardo, e l'anno scorso abbiamo erogato circa 360 milioni. Quest'anno sarà anche qualcosa in più ma è presto per avere la cifra esatta". Tra gli ospiti vip della tre-giorni, l'astronauta Luca Parmitano il meteorologo Luca Mercalli e lo chef Rubio, insieme ad accademici e scienziati internazionali.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI