Home . Soldi . Finanza . Borse europee in rosso su tensioni geopolitiche, Milano -1,67%

Borse europee in rosso su tensioni geopolitiche, Milano -1,67%

FINANZA
Borse europee in rosso su tensioni geopolitiche, Milano -1,67%

Chiusura negativa per le piazze finanziarie europee sulle tensioni geopolitiche che coinvolgono il Sud Est asiatico e gli Stati Uniti i cui rapporti con il Nord Corea sono sempre più aspri. In Turchia c'è chi denuncia brogli al referendum che ha consegnato ampi poteri al premier Erdogan. Nel Vecchio Continente si attende l'esito delle presidenziali di Francia (si vota domenica 23 aprile), mentre la premier britannica Theresa May ha anticipato le elezioni all'8 giugno. Un annuncio a sopresa che ha destabilizzato i mercati.

In questo scenario, mentre Wall Street viaggia negativa, Londra termina la seduta con un calo del 2,46%, Parigi perde l'1,59%, Francoforte lo 0,9%. A Milano il Ftse Mib chiude con una flessione dell'1,67% a 19.442 punti, mentre l'All Share lascia sul terreno l'1,53%.

Tra le blue chips, pesanti Mediaset e Telecom, nell'attesa che l'Agcom si pronunci sulla posizione di Vivendi. Il Biscione cede il 3,96%, mentre Telecom segna -2,69%. Acquisti su Leonardo che guadagna il 3,18%. Positive anche le Moncler (+0,56%) e le Finecobank (+0,16%). Invariata Ynap. In rosso tutti gli altri titoli del listino principale. In particolare i petroliferi, con Tenaris che cede il 3,4% e Saipem -2,52% penalizzata dalla esclusione da parte di Gazprom dal gasdotto Nord Stream 2.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI