Home . Soldi . Finanza . Enel, Starace: "In risultati I trimestre progressi significativi"

Enel, Starace: "In risultati I trimestre progressi significativi"

FINANZA
Enel, Starace: In risultati I trimestre progressi significativi

(Fotogramma)

Il risultato netto del gruppo Enel sale a 983 milioni di euro (939 milioni di euro nel primo trimestre 2016, +4,7%), in crescita per effetto dei minori oneri finanziari netti e delle minori interessenze di terzi che hanno più che compensato il decremento dell’Ebit. E' quanto emerge dalla trimestrale. L'utile netto ordinario sale a 943 milioni di euro nel primo trimestre dell'anno (795 milioni di euro nel primo trimestre 2016, +18,6%).

I ricavi segnano invece un rialzo a 19.366 milioni di euro (17.872 milioni di euro nel primo trimestre 2016, +8,4%), per effetto dei maggiori ricavi dalla vendita ai clienti finali e trasporto di energia elettrica, per maggiori attività di trading di energia elettrica, nonché per svalutazione dell’euro nei confronti di gran parte delle valute dei Paesi in cui il gruppo opera.

L'Ebitda cala a 3.914 milioni di euro (4.017 milioni di euro nel primo trimestre 2016, -2,6%). "I risultati del primo trimestre del 2017 hanno registrato progressi significativi con un utile netto ordinario in aumento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, nonostante un Ebitda in calo" ha commentato l'ad del gruppo Enel Francesco Starace.

"In Italia e Spagna, i nostri due mercati più maturi, abbiamo assistito ad un aumento, seppure ancora debole, della domanda elettrica con prezzi in crescita, soprattutto nella penisola iberica come conseguenza di vari fattori. Tra questi, oltre all’aumento della domanda, una minore produzione da fonte rinnovabile e la contrazione delle esportazioni dalla Francia a causa del fermo temporaneo di alcuni impianti nucleari in questo Paese", rileva Starace.

"In America Latina, con la sola eccezione della Colombia, abbiamo registrato una crescita della domanda in tutti i Paesi dove il Gruppo opera. Un ulteriore segnale positivo è dato dall’apprezzamento delle maggiori valute sudamericane nei confronti dell’euro. Nel trimestre abbiamo anche completato l’acquisizione di Celg Distribuição, Celg".

I primi tre mesi di quest’anno hanno inoltre confermano "la validità dei nostri piani di efficienza e dei nostri sforzi per incrementare i flussi di cassa a sostegno degli investimenti destinati alla crescita", sottolinea, concludendo che "l’andamento dei risultati del trimestre ci rende fiduciosi della efficacia delle azioni intraprese, in linea con la nostra strategia, la cui flessibilità intrinseca ci consente di adattarla alla complessità degli scenari in cui ci muoviamo e ci permetterà di continuare a creare valore per i nostri stakeholders. Continueremo ad impegnarci a fondo in questa direzione e confermiamo i nostri obiettivi di fine anno".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI