Home . Soldi . Finanza . Borse europee chiudono in recupero, Piazza Affari sprinta e inverte il segno

Borse europee chiudono in recupero, Piazza Affari sprinta e inverte il segno

FINANZA
Borse europee chiudono in recupero, Piazza Affari sprinta e inverte il segno

(Fotogramma)

Le Borse europee chiudono le contrattazioni in recupero, confermando l’andamento impresso dopo l’avvio di Wall Street. La piazza statunitense, che in apertura aveva mostrato incertezza sulla scia del Russiagate e delle voci di un possibile impeachment del presidente Trump, ha reagito invertendo la marcia e trainando i mercati europei.

In questo scenario, questi gli indici: Parigi segna -0,53%, Francoforte -0,33%, Londra -0,89%, Amsterdam -0,86% e Bruxelles -1,22%.

Piazza Affari sprinta nel finale e mette a segno il risultato migliore: l'indice Ftse Mib archivia gli scambi a 21.299 punti (+0,07%), l'All Share a 23.471 (+0,07%).

Sul principale listino milanese tornano gli acquisti sul lusso: Yoox, maglia rosa, guadagna oltre un punto e mezzo percentuale (+1,65%), seguito da Luxottica (+1,02%) e Moncler (+0,84%). Più debole il titolo firmato Ferragamo che rimane più vicino alla parità (+0,07%).

Banche ancora contrastate: Banco Bpm raggiunge i due punti e mezzo percentuali di crescita (+2,53%), seguita da Unicredit (+0,55%) e Ubi (+0,67%). Restano invece in territorio negativo Bper (-1,63%) e Intesa Sanpaolo (-0,43%).

Chiusura in rosso anche per Fca, ma limitando le perdite. Il titolo paga le indiscrezioni secondo le quali gli Usa sarebbero pronti a fare causa al gruppo se falliranno i negoziati circa la violazione delle norme sulle emissioni diesel. Maglia nera per tutta la giornata, in chiusura però schiaccia l'acceleratore e risale a quota -3,11% attestandosi a 9,36 euro per azione.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI