Home . Soldi . Finanza . Borse europee positive in chiusura sostenute da Yellen, Milano +1,52%

Borse europee positive in chiusura sostenute da Yellen, Milano +1,52%

FINANZA
Borse europee positive in chiusura sostenute da Yellen, Milano +1,52%

Chiusura positiva per le piazze finanziarie europee sostenute da Wall Street, in accelerazione sulle parole del p residente della Fed, Janet Yellen, che ha affermato che l'economia americana è in grado di assorbire altri rialzi di tassi di interesse "graduali" nei prossimi due anni, con l'obiettivo di raggiungere una "politica monetaria neutrale". A sostenere gli indici anche il dato Usa sulle scorte di greggio che nella settimana che si è conclusa lo scorso 7 luglio sono diminuite oltre le attese (-7,564 mln a 495,35 milioni rispetto al calo di 6,299 milioni della precedente rilevazione), provocando il rialzo del prezzo del petrolio e dei titoli del comparto.

Mentre a Wall Street il Dow Jones segna +0,54%, il Nasdaq +0,93% e lo S&P 500 registra un progresso dello 0,67%, nel Vecchio Continente Milano chiude la giornata di contrattazioni con il Ftse Mib in rialzo dell'1,52% e l'All Share dell'1,5%. Positive le altre Borse: Parigi +1,59%, Londra +1,19%, Francoforte +1,52%.

Tra le blue chips, soldi sui titoli del risparmio gestito, del comparto petrolifero e su quelli del settore bancario. La migliore performance la mette a segno Azimut, con un rialzo del 3,8% a 18,59 euro; Banca Generali avanza del 3,48%, Finecobank segna +2,09%. Tra i petroliferi Saipem guadagna il 3,29%, Eni +1,7%, Tenaris +3,1%. In rialzo anche gli industriali: Ferrari segna +3,66%, Stm +3,29%, Brembo +3,06%. Positivo il comparto bancario, in particolare Bper che scambia a 5 euro (+2,11%). Fa eccezione Ubi che lascia sul terreno l'1,79%.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI