Home . Soldi . Finanza . Borse europee chiudono in calo, a Milano fari puntati su Leonardo e Telecom

Borse europee chiudono in calo, a Milano fari puntati su Leonardo e Telecom

FINANZA
Borse europee chiudono in calo, a Milano fari puntati su Leonardo e Telecom

Le Borse europee chiudono in calo l’ultima seduta della settimana. Dopo una giornata in prevalenza poco mossa, le principali piazze finanziarie hanno reagito alla debolezza dei mercati Usa, Wall Street ha aperto in rosso, virando in negativo e mantenendo gli indici sotto alla parità fino al termine delle contrattazioni.

La peggiore è Londra, che cede mezzo punto percentuale, seguita da Francoforte che cede lo 0,08% e Parigi che termina gli scambi invariata. Diversa la situazione di Amsterdam e Bruxelles, in controtendenza, che archiviano le contrattazioni con il segno positivo: + 0,38% la prima, +0,21% l'altra.

Piazza Affari è in linea con le altre Borse europee: il Ftse Mib lascia sul terreno lo 0,14%, l'All Share lo 0,11%.

Sul principale listino milanese, fari puntati su Leonardo e Telecom. Il primo beneficia della firma di un contratto da 45 milioni di euro tra Netma e il consorzio Eurofighter, del quale la società guidata da Alessandro Profumo fa parte insieme a Bae Systems e Airbus Defence & Space, per la protezione dei velivoli Eurofighter Typhoon della Royal Air Force britannica. Il titolo, maglia rosa per gran parte della giornata, chiude con una crescita del 2,50%, attestandosi a 15,55 euro per azione. Sul fronte opposto Telecom, maglia nera, che lascia sul terreno circa tre punti percentuali (-2,72%).

Tra le blue chips, giornata positiva per i settori oil&gas: Italgas guadagna l'1,32% seguita da Tenaris (+1,21%) e Snam (+0,77%). Bene anche gli energetici, con Terna a quota +1,12% e Prysmian a quota +1,05%. E brilla il lusso, con Yoox-Nap in aumento dell'1,81%, seguita da Luxottica (+0,58%), Ferragamo (+0,43%) e Moncler (+0,14%).

Chiudono negative le banche: Unicredit è la peggiore e lascia sul parterre l'1,78%; Ubi cede l'1,24%, Banco Bpm lo 0,44% e Bper lo 0,08%. Unica eccezione Intesa Sp, che chiude con un progresso dello 0,42%.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI