Home . Soldi . Finanza . Borse europee chiudono positive, a Milano corre Ferrari

Borse europee chiudono positive, a Milano corre Ferrari

FINANZA
Borse europee chiudono positive, a Milano corre Ferrari

La Borse europee chiudono in territorio positivo, mentre a Wall Street l'indice Dow Jones sfiora quota 22mila punti. Bene i dati Eurostat che stimano il Pil a +0,6% nel secondo trimestre nella zona euro. Rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente, il Pil corretto per gli effetti di calendario è aumentato del 2,1% nell'Eurozona e del 2,2% nell'Ue a 28 nel secondo trimestre del 2017, dopo aver segnato +1,9% e + 2,1% nel trimestre precedente. La moneta unica si riporta a 1,179 dollari, il petrolio si indebolisce con il Wti poco sopra i 51 dollari al barile.

A Milano l'indice Ftse Mib guadagna lo 0,59% a 21.613 punti, lo spread tra Btp decennali e Bund a quota 153 con un rendimento del 2,02%. In rialzo anche Londra +0,70%, Francoforte +1,10% e Parigi +0,65%. A Piazza Affari corre Ferrari +4,15% a 92,80 euro in attesa dei conti. Bene l'energia: Italgas +2,11%, Terna +1,62%, Enel +1,33% e Snam +1,30%. Sulla parità, invece, Saipem -0,12% e Telecom -0,11%.

Contrastato il settore bancario: debole Banco Bpm -0,06%, Intesa Sanpaolo segna +0,14% a 2,916 euro nel giorno dei conti che superano le attese. Frena Ubi banca -1,03%, in progresso invece Unicredit +1,08% a 16,82 euro. In rosso Unipol che cede l'1,16%, Generali guadagna lo 0,46% a 15,40 euro alla vigilia dei conti. In fondo al paniere Tenaris -2,09% e Ferragamo -2,08%. Sull'All Share in progresso Fincantieri +0,70% nel giorno dell'incontro tra il ministro dell'Economia francese, Bruno Le Maire e i ministri Pier Carlo Padoan e Carlo Calenda, dopo la decisione della nazionalizzazione temporanea dei cantieri di Saint Nazaire.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI