Home . Soldi . Finanza . Le borse europee chiudono in calo, male Londra

Le borse europee chiudono in calo, male Londra

FINANZA
Le borse europee chiudono in calo, male Londra

Chiusura negativa per le principali borse europee nell'ultima seduta della settimana. A pesare sugli scambi la nuova provocazione della Corea del Nord, che ha lanciato un missile che ha sorvolato il Giappone, e dati macroeconomici dagli Stati Uniti inferiori alle aspettative. Le vendite al dettaglio negli Usa ad agosto sono diminuite dello 0,2%, mentre la produzione industriale è calata dello 0,9%, la flessione maggiore degli ultimi otto anni. In rialzo il cambio euro/dollaro, a quota 1,195. Fra le materie prime il barile di petrolio Wti è in lieve calo a 49,7 dollari.

La piazza di Londra ha chiuso in forte ribasso, con il Ftse 100 in calo dell'1,10%, dopo l'attentato terroristico alla metropolitana e il forte ribasso dell'euro nei confronti della sterlina, 0,88. Flessioni contenute per le altre borse del continente. Francoforte lascia sul terreno lo 0,17% e Parigi lo 0,22%. A Milano il Ftse Mib perde lo 0,23% a 22.229 punti.

Sul listino principale della piazza milanese il settore della moda si muove contrastato. Ferragamo cede il 3,95% e Ynap il 2,58%, mentre Luxottica limita i danni (-0,60%). Ben comprata Moncler, in rialzo dell'1,09%. In ordine sparso anche i petroliferi, con Eni (+1,25%), Saipem (-1,06%) e Tenaris (-0,82%). Prevalgono gli acquisti su Leonardo (+1,15%), Azimut (+0,94%) e Tim (+0,65%). Male i titoli del comparto bancario, con Bper (-2,55%), Mediobanca (-1,08%), Unicredit (-0,51%) e Intesa Sp (-0,41%). Prese di beneficio anche su Fca, che segna una flessione dell'1,21%.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI