Home . Soldi . Finanza . Borse europee chiudono positive, giù Madrid dopo referendum Catalogna

Borse europee chiudono positive, giù Madrid dopo referendum Catalogna

FINANZA
Borse europee chiudono positive, giù Madrid dopo referendum Catalogna

AFP PHOTO / PIERRE-PHILIPPE MARCOU

Chiusura positiva per gli indici europei all’indomani dell’esito del referendum sulla indipendenza della Catalogna, dove ha prevalso il fronte del sì. A risentirne soltanto la Borsa di Madrid che a fine giornata ha lasciato sul terreno l’1,21%. Nel resto del Vecchio Continente, Milano ha registrato un progresso dello 0,51% a 22.811 punti, Parigi ha guadagnato lo 0,39% a 5.350 , Francoforte ha segnato +0,58% a 12.902. In buon rialzo Londra con un progresso dello 0,9% a 7.438.

A spingere i listini europei anche l'andamento di Wall Street che viaggia in buon rialzo, con il Dow Jones a 22.485 punti (+0,37%) alle 18.10, lo S&P +0,16% e il Nasdaq appena sotto la parità. Positivi i dato macro in arrivo oggi da Oltreoceano. Sopra le attese a 53,1 punti (dai 53 del mese di agosto) l'indice Pmi manifatturiero. In aumento dello 0,5% le spese per costruzioni edili in agosto (da -1,2%), oltre le stime.

L'indice Ism sulla occupazione manifatturiera si attesta a 60,3 punti da 59,9, ma soprattutto oltre le attese. L'indice Ism dei direttori agli acquisiti del settore manifatturiero di settembre sale a 60,8 da 58,8, quando le stime lo davano addirittura in calo a 58.

Tra le blue chips milanesi, in forte rialzo Ubi Banca che avanza del 4,33%, StMicroelectronics che cresce del 3,55% e Ferrari (+2,62%). Vendite su Telecom Italia che cede l’1,83%. Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, ha premuto sill'acceleratore del golden power: le prescrizioni verranno definite in ottobre. Giù anche Saipem che cede l'1,1% e Banco Bpm che lascia sul terreno lo 0,97%.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI