Home . Soldi . Finanza . Borse europee senza spunti in attesa Catalogna, Milano piatta

Borse europee senza spunti in attesa Catalogna, Milano piatta

FINANZA
Borse europee senza spunti in attesa Catalogna, Milano piatta

Chiusura piatta per i principali indici finanziari del Vecchio Continente, privi di spunti in attesa di novità dalla Spagna. Poche indicazioni anche dai dati macroeconomici diffusi in giornata. L'indice dei prezzi al consumo di settembre italiano, diffuso dall'Istat, mostra una situazione invariata rispetto al mese precedente (+1,1%), ma soprattutto in linea con le attese degli analisti. Qualche suggerimento in più da Oltreoceano con l'indice dei prezzi al consumo che aumenta dello 0,1% rispetto a +0,2% della precedente rilevazione, sotto le attese. Battono le stime invece le vendite al dettaglio dei beni essenziali di settembre negli Stati Uniti con una crescita dell'1% contro un atteso +0,6%. In generale le vendite al dettaglio però segnano un rialzo dell'1,6% contro il calo dello 0,1% di agosto, ma deludono le attese che indicavano +1,7%.

In questo scenario, Londra chiude con una flessione dello 0,28% a 7.535,44 punti, Madrid lascia sul terreno lo 0,17% a 10.258, Parigi segna -0,17% a 5.351, Lisbona termina piatta a 5.457. Sopra la parità Francoforte che chiude a 12.991 punti (+0,07%) e Milano con il Ftse Mib a 22.413 (+0,07%) e l'All Share a 24.794 (+0,08%).

Tra le quotate a maggiore capitalizzazione, pesante il comparto bancario che zavorra il listino principale: Bper chiude con una flessione del 2,18%, Banco Bpm segna -1,37%, Ubi Banca -0,92%. In rialzo in chiusura Telecom che termina la giornata in progresso dell'1,6% in attesa delle decisioni del Governo sulla golden power. E' Mediaset la migliore del listino (+1,92%).

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI