Borse europee chiudono positive, bene Mediaset e Fca

Le Borse europee chiudono in rialzo, complice il nuovo record del Nasdaq. Dopo una seduta altalenante a Milano l'indice Ftse Mib guadagna lo 0,27% a 21.905, lo spread tra Btp-Bund si attesta a 162 punti base con un rendimento del 2,07%. In progresso anche i listini di Parigi +0,81%, Londra +0,30% e Francoforte +0,83%. Nel 2017 il tasso di disoccupazione in Germania si è attestato al 5,7%, il minimo dalla riunificazione del Paese.

Nell'attesa della pubblicazione delle minute dell'ultima riunione della Federal Reserve, l'euro staziona poco sopra la soglia di 1,20 dollari e si allontana dai massimi toccati ieri.

A Piazza Affari maglia rosa per Stm +3,15%, bene il comparto tecnologico e quello dei media con Mediaset che guadagna il 2,98% a 3,314 euro, cresce il settore del lusso con YNap +2,04%. Acquisti su Ferrari +1,72% e Fca +2,57% a 15,55 euro che ha registrato un aumento delle immatricolazioni in Italia del 5,5% nel 2017. Sulla parità il comparto bancario: in rosso Banco Bpm -2,04%, in flessione anche Bper e Ubi Banca, debole Intesa Sanpaolo, in progresso invece Unicredit +0,51%. Peggior performance del Ftse Mib per Italgas che perde il 2,16%, in calo Snam -1,59% e Azimut -0,94%.