Home . Soldi . Finanza . Borse europee in calo, Milano resiste con il lusso

Borse europee in calo, Milano resiste con il lusso

FINANZA
Borse europee in calo, Milano resiste con il lusso

La Borsa di Milano resiste intorno ai 23.500 punti a fine seduta (+0,08%), mentre sulle altre piazze europee prosegue il trend ribassista iniziato lunedì con il forte rialzo dell'Euro sulle principali valute. La moneta unica è scambiata a 1,223 dollari.

Nonostante Wall Street resti in area record con il Dow scambiato a 25.981 punti (+0,7%) e il Nasdaq a 7.200 (+0,4%), gli indici del Vecchio Continente chiudono tutti negativi: Londra perde lo 0,39%, Francoforte lo 0,47%, Madrid lo 0,4%. Giù anche Parigi, che cede lo 0,36%.

Negli Stati Uniti la produzione industriale è cresciuta più delle attese a dicembre (+0,9%), mentre in Europa gli analisti si interrogano sulle mosse della Banca centrale europea nel 2018, che dovrà decidere se prolungare o meno il quantitative easing oltre il mese di settembre. In un'intervista, Jens Weidmann, numero uno della Bundesbank e membro del consiglio direttivo della Bce ha detto che il QE potrebbe finire quest'anno.

Sul Ftse Mib, dove sono positive Moncler (+3,14%), Leonardo (+1,8%) e le utility (A2a +1,35%), le pressioni al ribasso si sono fatte sentire sul comparto bancario, contrastato. Bper, con un calo dell'1,95%, è il titolo più venduto della giornata. Giù anche Banco Bpm (-1,09%) e Ubi banca (-0,55%). Intesa Sp sale dello 0,45%, Unicredit dello 0,99%.

Tim perde l'1,6% dopo il cda che ha deciso di andare avanti sulle trattative per una collaborazione con Canal+ nel settore dei contenuti, "con l’obiettivo di una rapida conclusione". Fca torna a crescere (+0,43%), Carige è sempre positiva (+2,2%).

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI