Home . Soldi . Finanza . Le borse europee chiudono in netto calo, a Milano scivola Leonardo

Le borse europee chiudono in netto calo, a Milano scivola Leonardo

FINANZA
Le borse europee chiudono in netto calo, a Milano scivola Leonardo

Le borse europee chiudono la seduta in netto calo, appesantite dal ribasso segnato da Wall Street e dal forte calo del prezzo del petrolio. Il Dow 30 sta perdendo un punto percentuale a 26.173 punti, mentre fra le materie prime scivola il greggio, con il Wti a 64,3 dollari al barile e il Brent a 68,3 dollari. Fra le valute lieve rialzo per il cambio euro/dollaro, a quota 1,238. Nonostante il buon dato del Pil dell'eurozona, salito dello 0,6% nel quarto trimestre del 2017, tutti i listini europei hanno chiuso con pesanti perdite. Londra cede l'1,09%, Francoforte lo 0,95% e Parigi lo 0,87%. A Milano il Ftse Mib lascia sul terreno l'1,35% a 23.480 punti.

Sull'indice principale di Piazza Affari Leonardo crolla del 12% a 9,92 euro dopo la presentazione del nuovo piano e la conferma delle stime per il 2017. I ricavi, Ebita e Focf sono attesi nella fascia bassa delle guidance. Male le banche, con Bper (-3,84%), Banco Bpm (-2,75%), Intesa Sp (-1,22%) e Unicredit (-1,05%). Fra i petroliferi Saipem cede il 3,65%, Tenaris l'1,81% ed Eni l'1,66%.

Cali oltre il punto percentuale per Azimut, Snam, Recordati e Prysmian. In buon rialzo, invece, Luxottica (+1,33%) dopo le indicazioni sul fatturato e l'utile netto diffuse ieri a mercati chiusi, e Tim, in progresso dell'1,15%. Limitano i danni Ynap, Stm, Campari e Poste Italiane.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.