Home . Soldi . Finanza . Calo petrolio infiacchisce le Borse, Milano -0,3%

Calo petrolio infiacchisce le Borse, Milano -0,3%

FINANZA
Calo petrolio infiacchisce le Borse, Milano -0,3%

Il brusco calo intorno al 4% dei futures del greggio, che si muovono sui 68 dollari al barile, ai minimi da circa tre settimane, infiacchisce le Borse europee e Wall Street. A fine giornata, tranne Francoforte (+0,16%), i principali indici del Vecchio Continente chiudono in territorio negativo: la Borsa di Milano perde lo 0,3%, Londra lo 0,8%, Parigi lo 0,36% e Madrid lo 0,18%.

La Borsa di Wall Street resta poco mossa dopo il calo del dollaro sulle principali valute: il Dow Jones segna +0,01%a 25.023 punti, il Nasdaq cede lo 0,14%.

L'andamento del petrolio mette il freno ai titoli del comparto. A Piazza Affari, Saipem è maglia nera del paniere, con una perdita del 4,27%. Sono in deciso ribasso Eni (-1,4%) e Tenaris (-1,06%). Soffre il comparto di auto e componentistica: Ferrari cede l'1,5%, Fca lo 0,64% e Brembo lo 0,4%.

Le migliori della seduta sono Italgas (+1,7%), Campari (+1,5%), Poste (+1,45%) e Leonardo (+1,4%), forte di una commessa e nuovi accordi internazionali. Tra le banche, positive Mps (+0,8%) e Banca Carige (+1,15%), che oggi ha ricevuto la lettera di dimissioni dal cda del suo primo azionista e vicepresidente, Vittorio Malacalza, motivate con il "dissenso" sulla governance e sulla gestione dell'istituto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.