Home . Soldi . Finanza . Borse europee negative su timori dazi, Milano la peggiore (-1,73%)

Borse europee negative su timori dazi, Milano la peggiore (-1,73%)

FINANZA
Borse europee negative su timori dazi, Milano la peggiore (-1,73%)

Chiusura negativa per le piazze finanziarie europee con Milano che mette a segno la peggiore performance di giornata. A pesare sui listini del Vecchio Continente nuovi timori per la guerra commerciale in seguito all’annuncio che l'amministrazione americana sta valutando la possibilità di incrementare al 25% i dazi sui beni cinesi per 200 miliardi di dollari. Ma oggi è stato anche il giorno della Bank of England sui tassi di interesse. La banca centrale della Gran Bretagna ha dato corso a quanto previsto e dunque ha rialzato i tassi bancari allo 0,75%. Di conseguenza si è assistito ad un ampliamento dello spread tra i titolo governativi decennali tedeschi e italiani che ha superato i 250 punti base per poi tornare a 246.

In questo scenario, Francoforte ha terminato le contrattazioni con una flessione dell’1,5%; Londra ha perso l’1,01%, Parigi ha segnato -0,68%. A Milano il Ftse Mib ha lasciato sul terreno l’1,73% a 21.414 punti e l'All Share ha chiuso a 23.664 punti (-1,73%).

La peggiore tra le blue chips è Tenaris che perde il 6,3%. Vendite anche su Poste Italiane (-5,41%) e Saipem (-5,29%). In calo il comparto bancario: Banco Bpm -4,63%, Unicredit -4,27%, Banca Generali -3,89%, Intesa Sanpaolo -3,86%, Bper -3,57%. Tra i finanziari, pesanti anche i titoli assicurativi: Unipol perde il 4,14%, UnipolSai -3,28%. Acquisti invece su Ferrari che rimbalza dopo il crollo di ieri: cresce del 4,03%. Bene anche StM +0,81% e Italgas +0,15%

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.