Home . Soldi . Finanza . Le borse europee in rosso con crisi argentina, Milano -1,28%

Le borse europee in rosso con crisi argentina, Milano -1,28%

FINANZA
Le borse europee in rosso con crisi argentina, Milano -1,28%

(Fotogramma)

Le borse europee chiudono la seduta in ribasso per le preoccupazioni per l'acuirsi della crisi in Argentina. Il governo di Buenos Aires ha chiesto al Fondo monetario internazionale di accelerare l'erogazione degli aiuti già pianificati per 50 miliardi di dollari e la Banca centrale argentina ha alzato il tasso di interesse sul peso al 60%. E solo oggi la valuta del Paese sudamericano è scivolata di oltre il 20% nei confronti del dollaro e dell'euro. A fine seduta Londra segna una flessione dello 0,62%, Francoforte dello 0,54% e Parigi dello 0,42%. Pesante Milano, con il Ftse Mib in calo dell'1,28% a 20.495 punti. Intanto il Btp decennale rende il 3,2%, con lo spread con il Bund tedesco in rialzo a 285 punti.

Sull'indice principale della piazza milanese soffre Tenaris (-5,59%), esposta verso l'Argentina. Male il comparto bancario, con Bper (-3,76%), Intesa Sp (-2,36%), Ubi Banca (-2,36%) e Unicredit (-1%). Nel risparmio gestito soffrono Banca Generali (-3,34%) e Azimut (-1,97%). Cali oltre i due punti percentuali per Tim, Leonardo, Buzzi Unicem e A2A.

Perdono oltre un punto percentuale Cnh Industrial, Enel, Generali, Poste Italiane, Mediaset ed Eni. In controtendenza Brembo, che spicca un balzo del 2,25%. Resistono sopra la parità Saipem, Pirelli, Campari e Recordati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.