Home . Soldi . Finanza . Borsa su, spread giù

Borsa su, spread giù

FINANZA
Borsa su, spread giù

(AFP)

Apertura in rialzo per Piazza Affari e lo spread in discesa. Il Ftse Mib registra un progresso dell'1% a 19.554 punti, mentre l'All Share segna +0,99% a 21.526. E si avvia in calo il mercato obbligazionario dello spread tra i Btp e Bund decennali tedeschi: il differenziale segna 298 punti con un rendimento del 3,52%.

In Europa, avvio in rialzo per la piazza finanziaria di Londra (con il Ftse 100 che segna +0,41% a 7.035 punti); positiva anche Francoforte (con il Dax che avanza dell'1,21% a 11.679 punti); e in segno positivo anche Parigi (con l'indice Cac 40 che segna +0,95% a 5.153 punti).

Apertura dunque positiva per le piazze finanziarie europee che tentano il rimbalzo dopo la chiusura pesante in scia all'andamento di Wall Street. La borsa newyorkese ha chiuso ieri negativa con il Dow Jones che ha ceduto il 2,13% a 25.052 punti, lo S&P 500 che ha perso il 2,06% a 2.728 punti, mentre il Nasdaq ha lasciato sul terreno l'1,25% a 7.329. Questa mattina dal Giappone l'indice guida di Tokyo ha terminato la seduta con un rialzo dello 0,46% a 22.694 punti e le piazze asiatiche sono tutte posizionate al rialzo.

Diverse le indicazioni di natura macroeconomica in arrivo. In Germania l'indice dei prezzi al consumo risulta stabile (+0,4% a settembre, come da attese). Si attende ora il dato sulla produzione industriale di agosto della zona euro. Negli Stati Uniti, nel pomeriggio, verrà diffuso l'indice dei prezzi all'esportazione di settembre e quello all'importazione, oltre al sentiment dei consumatori e all'indice di fiducia del Michigan. In arrivo anche alcuni giudizi da parte delle agenzie di rating, in particolare di Moody's sul rating sovrano americano.

In questo scenario, in avvio, è in calo lo spread. A Milano Svetta Bper Banca che avanza dell'1,75% a 3,6 euro, Banco Bpm +1,83%. Soldi sul comparto industriale con StMicroelectronics che cresce dell'1,87%, Pirelli +1,9%, Brembo +1,66&, Prismyan +1,59%. Bene il lusso con Ferragamo che guadagna l'1,6% e Moncler +1,69%. Positiva Atlantia che segna +1,32% nel giorno della riunione del cda che dovrà valutare il dossier relativo alla maxi operazione di riassetto che dovrebbe portare la società alla guida della spagnola Abertis. In forte rialzo Banca Carige, che lavora alla esecuzione di iniziative di derisking e al rafforzamento patrimoniale. L'istituto segna +8,7% all'indomani del via libera alla formalizzazione dell'accordo con Bain capital Credit per la cessione di 400 milioni di Utp e all'emissione di un bond entro la fine dell'anno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.