'Il ragazzo che trasformava le cose' per imparare mestiere designer

Milano, 26 mag. (Labitalia) - Il mestiere del designer è al centro del libro 'Il ragazzo che trasformava le cose' di Sabina Colloredo e Gianni De Conno, della collana 'Storietalentuose' voluta dalla Fondazione Cologni dei mestieri d'arte e presentato oggi a Milano, in collaborazione con l'Associazione per il disegno industriale. L'iniziativa rientra nel progetto che vede la Fondazione impegnata nel "far conoscere ai ragazzi quanta bellezza, soddisfazione e gioia può dare il coraggio di scegliere una professione o un mestiere d'arte per il proprio futuro".

"'Il ragazzo che trasformava le cose' - spiega la Fondazione - è dedicato al mestiere del designer, una delle professioni più affascinanti e ricche di soddisfazioni, in cui l'Italia ha espresso i più grandi geni creativi e per questo è ammirata nel mondo".

"E' la storia di un ragazzo e della sua sorellina - racconta - che, prima per gioco e poi per passione, si mettono a smontare tutte le cose che capitano loro sotto mano, per creare qualcosa che prima non c'era. Un ragazzo capace di interrogarsi, di immaginare nuove dimensioni, di sognare. Di esplorare il mondo attraverso le cose, con la mente e con le mani. Di disegnare la realtà e renderla migliore, per sé e per gli altri".

"Il racconto - fa notare la Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte - introduce il giovane lettore alla professione del designer, che deve essere dotato di estro creativo, intuizione ma anche senso pratico. Il volume è arricchito dalle coinvolgenti e ironiche illustrazioni dell'artista Gianni De Conno".

Il format innovativo scelto è un pieghevole cartonato di 24 pagine brevettato da Carthusia che permette una duplice lettura: da un lato, si sfoglia come un vero e proprio libro illustrato; sull'altro lato, si snoda un'unica grande illustrazione completata da schede di approfondimento dedicate al grande design italiano.

"Interlocutore privilegiato della collana - avverte - sono, con i ragazzi, le famiglie e gli insegnanti, che troveranno in questo libro un utile strumento di lavoro per approfondire in casa e a scuola il tema dell'orientamento alle professioni d'arte".