Home . Soldi . . Torino: al via la 18esima edizione di 'IoLavoro', 5.500 gli iscritti ai colloqui

Torino: al via la 18esima edizione di 'IoLavoro', 5.500 gli iscritti ai colloqui

La kermesse fino a venerdì al Lingotto Fiere, presenti 120 aziende e 800 le offerte di lavoro

Torino: al via la 18esima edizione di 'IoLavoro', 5.500 gli iscritti ai colloqui

Ha preso il via oggi al Lingotto Fiere di Torino la diciottesima edizione di 'IoLavoro', la principale job fair italiana per facilitare l'incontro tra domanda e offerta di lavoro. Alla kermesse partecipano 120 aziende, agenzie per il lavoro, franchisor, agenzie formative e istituti tecnici e professionali che mettono a disposizione 8mila opportunità di impiego, a cui si aggiungono altre migliaia di proposte di lavoro in Francia e in Europa, attraverso la rete Eures.

I settori presenti sono Ict e digital, automotive, turistico alberghiero, ristorazione, grande distribuzione e commercio, assicurazioni e finanza, edilizia, materie plastiche e vigilanza. A 'IoLavoro' si cercano, tra l'altro, 40 ingegneri, 50 tecnici informatici, 60 impiegati, 50 operai e tecnici industria, 419 figure commerciali e finanziarie, 659 figure nel campo della ristorazione e alberghiero, 1249 animatori e istruttori, 974 animatori di spettacolo, 3854 animatori e capo animatori.

Per l'orientamento formativo e professionale ai mestieri tornano anche nell'edizione 2015 i WorldSkills: 25 Istituti tecnici e professionali e Agenzie formative animano le aree dimostrazioni dei 9 mestieri, grazie alla partecipazione di 70 docenti e centinaia di studenti. Per il Tour dei Mestieri sono previsti oltre 2mila studenti delle scuole medie. I mestieri scelti sono cuoco, cameriere, pasticcere, grafico, meccanico, sarto, acconciatore, estetista e muratore. Sono i mestieri che parteciperanno ai Campionati regionali WorldSkills Piemonte, in programma a ottobre.

''La Regione Piemonte investe su 'IoLavoro' - ha sottolineato durante l'inaugurazione Giovanna Pentenero, assessore all'Istruzione, Lavoro e Formazione professionale - perché è un'iniziativa che offre una concreta risposta ai problemi dell'occupazione. Assieme ai Centri per l'impiego e alla rete degli operatori accreditati continuiamo a sviluppare un modello, che anche in questa edizione mette in contatto oltre cento aziende e operatori, migliaia di opportunità e occasioni di orientamento con coloro che cercano lavoro''.

Alla kermesse e' presente anche Garanzia Giovani, l'iniziativa europea per aiutare i giovani a entrare nel mondo del lavoro, con un punto informativo, dove è possibile iscriversi al programma e partecipare alle iniziative, workshop e seminari durante la manifestazione. In particolare sarà presentato il programma dedicato ai giovani con disabilità. Tra le iniziative di 'IoLavoro H' è confermato il servizio di orientamento e accompagnamento per le persone con disabilità. Per favorire l'auto-imprenditorialità 'IoLavoro', infine, offre una serie di servizi, workshop e seminari dedicati e, in partnership con il Salone del Franchising di Milano, la possibilità di incontrare franchisor per ottenere le informazioni utili ad avviare un'attività con questa formula.

La Job Fair è finanziata dal Fondo Sociale Europeo, promossa dalla Regione Piemonte, organizzata dall'Assessorato Istruzione, Lavoro e Formazione professionale della Regione Piemonte, realizzata dall'Agenzia Piemonte Lavoro in collaborazione con Camera di commercio di Torino, Città metropolitana di Torino, Città di Torino e con la partecipazione del Ministero del Lavoro, Inps Piemonte, Italia Lavoro, Centri per l'Impiego, Servizi per l'Impiego francesi Pôle-Emploi Rhône-Alpes e rete Eures.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.