Home . Sostenibilita . Appuntamenti . A Torino concerto al buio nella Giornata del Risparmio Energetico

A Torino concerto al buio nella Giornata del Risparmio Energetico

APPUNTAMENTI
A Torino concerto al buio nella Giornata del Risparmio Energetico

Concerto al buio per la Giornata del Risparmio Energetico. Venerdì prossimo alle 21, nella Casa Teatro Ragazzi di Torino (corso Galileo Ferraris 266), si esibiranno l'Orchestra e il Coro Internazionali per la pace, Pequenas Huellas in condizioni di minima illuminazione con effetti luce solo su strumenti e cantori. L'iniziativa è realizzata in collaborazione con le Officine Culturali, che a Catania spegneranno il Monastero dei Benedettini e 'accenderanno' la musica, e con la trasmissione radiofonica della Rai 'Caterpillar', che per l'occasione invita i propri ascoltatori, come fa ormai da diversi anni, a spegnere le luci per un'ora.

"Raccogliendo questa sollecitazione - spiega la direttrice dell'Orchestra per la pace, Margherita Pupulin - abbiamo dato vita al progetto di realizzare contemporaneamente due concerti uno a Torino e l'altro a Catania (al Monastero dei Benedettini dove suoneranno Domenico Giovanni Famà, chitarra solista; Linda Vinciullo, flauto; Matteo Blundo, viola e Chiara D'Aparo violoncello) nella giornata dell'appuntamento, unendo idealmente il Piemonte alla Sicilia, il Nord al Sud. Non si tratta di un tradizionale evento musicale, ma di un gioco di suggestioni sonore, visive e corporee legate alla musica. Gli esecutori suonano in condizioni di ipoilluminazione, ma con un sistema di luci a led e vernici fosforescenti che illumina solo i profili degli strumenti e/o dei loro esecutori. Il risultato atteso è la visualizzazione del 'movimento della musica' che amplificherà l'ascolto completandolo".

Nel programma musicale troverà spazio anche l'esecuzione di musica per percussioni, un'esperienza di vibrazioni corporee da collegare a quella sensoriale legata alla performance. È previsto anche il coinvolgimento di persone con disabilità fisiche, in particolare non udenti e non vedenti. Oltre al tema del ''risparmio energetico'', l'obiettivo dichiarato è anche quello di provare a trasformare, grazie alla musica, il rapporto tra i cosiddetti ''abili'' e la disabilità in un impegno comune e di reciproco arricchimento. Uno scambio di competenze e di capacità in una amplificata esperienza d'insieme. Il concerto di Torino sarà realizzato dal Coro e dall'Orchestra Internazionale 'Pequenas Huellas' formata da bambini e ragazzi fra gli 8 e i 25 anni, affiancati da ospiti quali l'ensemble di percussioni 'Out of time'.Il Coro e l'Orchestra sono diretti da Margherita Pupulin, regia di Luca Valentino.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI