Home . Sostenibilita . Appuntamenti . Humana lancia raccolta di abiti usati a favore del Malawi

Humana lancia raccolta di abiti usati a favore del Malawi

La lancia Humana per finanziare un progetto sulla sicurezza alimentare

APPUNTAMENTI

Una raccolta straordinaria di abiti usati che andranno a finanziare una campagna sulla sicurezza alimentare della popolazione del Malawi. E’ questa l’iniziativa attraverso la quale Humana People to People Italia, la Onlus nata nel 1998 per sostenere e realizzare progetti di sviluppo nel Sud del Mondo attraverso la raccolta di abiti usati, festeggerà l’Humana People to People Day del 25 settembre.

L’edizione italiana dell'appuntamento, celebrato in tutta Europa, si terrà nella sala Arengo del Comune di Ferrara con interventi sui cambiamenti climatici e sugli effetti che questi stanno avendo soprattutto sulla possibilità di alimentarsi per le popolazioni dei paesi in via di sviluppo.

Fino al 16 ottobre sarà possibile donare i propri abiti nei contenitori di Humana, presenti in oltre 900 comuni italiani. Gli indumenti raccolti serviranno a finanziare il programma agricolo della Onlus in Malawi. Obiettivo dell’intervento è di formare i coltivatori perché diversifichino le colture e incrementino i raccolti assicurando così cibo alle loro comunità.

Il 3 e il 4 ottobre, inoltre, i cittadini potranno portare i propri abiti usati anche presso gli stand di Humana nelle piazze di Asti, Como, Udine, Reggio Emilia, Ravenna, Silvi Marina e Nettuno. La raccolta straordinaria coinvolgerà anche le scuole di queste sette città, che si “sfideranno” in una gara di raccolta abiti usati: gli istituti che avranno raccolto il maggior quantitativo di vestiti usati, saranno premiati in piazza venerdì 3 ottobre.

Il programma che sarà finanziato attraverso la raccolta straordinaria punta a insegnare, soprattutto alle donne, a gestire al meglio le scarse risorse idriche, coltivare alimenti più resistenti alla siccità come patate dolci, manioca e sorgo, migliorare le pratiche igieniche, oltre che a piantumare alberi e a costruire forni salva legna.

All’impatto sociale che la donazioni di indumenti avrà in Malawi, si sommano gli effetti economici e ambientali: gli indumenti donati a Humana in tutta Italia solo nel 2013 hanno permesso alle amministrazioni pubbliche un risparmio di 2,8 milioni di euro nelle spese relative allo smaltimento dei rifiuti; è stata evitata l’emissione di oltre 55 milioni dikg di anidride carbonica e risparmiare 92 miliardi di litri di acqua.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.