Home . Sostenibilita . Appuntamenti . Una piattaforma tecnologia per il (bio)metano, la lancia il Cic a Ecomondo

Una piattaforma tecnologia per il (bio)metano, la lancia il Cic a Ecomondo

Il Consorzio Italiano Compostatori torna a Ecomondo per parlare di innovazione

APPUNTAMENTI
Una piattaforma tecnologia per il (bio)metano, la lancia il Cic a Ecomondo

Una Piattaforma Tecnologica Nazionale (Bio)Metano, per avviare un percorso di valorizzazione di una risorsa strategica per il 'greening' della rete del gas e per la decarbonizzazione dell'agricoltura e dei trasporti. A lanciarla il 9 novembre, alla presenza del ministro dei Trasporti Graziano Del Rio, sarà il Consorzio Italiano Compostatori (Cic) in occasione di Ecomondo, fiera dedicata alla green economy che si svolgerà a Rimini dall’8 all’11 novembre 2016.

Valorizzare la filiera del biometano prodotto da bioraffinerie Cic e intraprendere la strada dell’innovazione sono alcune delle proposte che il Consorzio porterà a Ecomondo. Riflettori accesi sulla produzione di biometano da scarti organici da immettere nella rete del gas da utilizzare nel settore dei trasporti.

La Piattaforma, che unisce i principali attori della green economy italiana, punta a far sì che l’Italia diventi produttore di bio-carburante guardando non soltanto al rispetto dell’ambiente ma anche allo sviluppo economico nazionale.

Tra gli altri appuntamenti del Cic ad Ecomondo, la Conferenza Nazionale sul Compostaggio e Digestione Anaerobica (9 novembre) durante la quale saranno presentati i dati di settore forniti da Ispra e si parlerà del “sistema compost” e delle necessità infrastrutturali di un settore in continua evoluzione dedicato alla produzione di materie rinnovabili come i fertilizzanti organici, biogas, biometano e non solo.

L’incontro si focalizzerà poi sulla qualità della raccolta dell’organico e del biometano che le aziende si accingono a produrre come prodotto innovativo. Il convegno sarà occasione per il Cic per premiare le aziende che hanno recentemente ottenuto il Marchio Compost Qualità Cic, che rende identificabili i prodotti che rispondono ai requisiti di qualità fissati dal Cic, e vuole da un lato essere un valore aggiunto per l'ammendante compostato, dall’altro garantire trasparenza, affidabilità e qualità del compost agli utilizzatori finali.

Il 10 novembre il Cic premierà il “comune più organico”, riconoscimento rivolto alle amministrazioni comunali che si sono distinte per avere attuato sul loro territorio politiche informative e operative rivolte alla filiera riduzione-recupero-riciclo dei rifiuti e alla valorizzazione dei rifiuti biodegradabili e compostabili.

In occasione dei 20 anni di Ecomondo, il Cic parteciperà insieme ad Assobioplastiche, Conai e Corepla alla mostra “ExNovoMaterials in the circular economy” che, allestita nella hall all'ingresso sud della Fiera, sarà dedicata al riciclo e alla trasformazione dei materiali. Il Consorzio metterà al centro la valorizzazione della filiera del compost.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI