Home . Sostenibilita . Appuntamenti . Giocattoli elettronici, Remedia spiega il riciclo ai bambini

Giocattoli elettronici, Remedia spiega il riciclo ai bambini

Il consorzio sarà a 'G! Come Giocare', dal 18 al 20 novembre

APPUNTAMENTI
Giocattoli elettronici, Remedia spiega il riciclo ai bambini

Un gioco interattivo per insegnare ai più piccoli il rispetto dell’ambiente. Con questa iniziativa Remedia, Consorzio nazionale per la gestione eco-sostenibile dei Rifiuti Tecnologici, ha rinnovato anche quest’anno, per la IX edizione consecutiva, l’appuntamento con 'G! Come Giocare'. Remedia sarà alla fiera-evento dedicata a famiglie e bambini in programma dal 18 al 20 novembre 2016 presso il Padiglione 3 - Stand A5 di FieramilanoCity.

Tra le attività rivolte ai piccoli partecipanti alla fiera c'è lo spettacolo interattivo 'Salviamo il parco e i Raee'. Negli intervalli tra gli eventi in programma, sarà allestita quest’anno presso lo stand di Remedia una plancia gioco coloratissima dove i bambini si sfideranno per accumulare eco-crediti raccogliendo i Raee e consegnandoli alle piazzole ecologiche.

Una volta giunti a fine vita, i giocattoli, come tutti i Raee (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), devono essere avviati al riciclo correttamente per permettere la raccolta e la reintroduzione nel ciclo produttivo di materiali quali ferro, plastica, alluminio e non solo.

Da una console del peso di 2 kg, ad esempio, è possibile ricavare ferro (45,50%), plastica (19%), alluminio (4%), rame (1,5%) e altri materiali, tra cui una piccola percentuale di metalli preziosi e terre. Tutti i partecipanti saranno premiati con una foto ricordo e un palloncino.

"Avviare i giocattoli elettrici ed elettronici non più funzionanti al corretto riciclo rappresenta un’opportunità per la salute e l’ambiente", spiega Fabrizia Gasperini, responsabile Comunicazione di Remedia. "Ad oggi il corretto riciclo di questi giocattoli si mantiene sul 2% di quelli immessi sul mercato - continua - una percentuale che equivale a 230 tonnellate smaltite correttamente a fronte di 12mila immesse sul mercato. Sono questi i dati che, con iniziative come 'G! Come Giocare', ci auguriamo possano essere incrementati anche attraverso attività di sensibilizzazione e educazione al riciclo rivolte, come in questo caso, a partire dalle famiglie".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI