Home . Sostenibilita . Appuntamenti . Le tenute dei Borromeo sul lago Maggiore nei Grandi Giardini /Foto

Le tenute dei Borromeo sul lago Maggiore nei Grandi Giardini

APPUNTAMENTI
Le tenute dei Borromeo sul lago Maggiore nei Grandi Giardini /Foto

Isola Bella, Isola Madre, Rocca di Angera di proprietà del Principe Vitaliano Borromeo, e il Parco di Villa Pallavicino che da luglio è entrato a far parte del circuito turistico Borromeo. Sono i nuovi ingressi nel network dei Grandi Giardini Italiani, quattro realtà sul lago Maggiore (foto).

Isola Bella con il suo giardino all’italiana, ideata in onore della moglie di Carlo I, Isabella d'Adda, è famosa per il suo Palazzo e per il Teatro Massimo o Ninfeo.

Isola Madre accoglie un giardino paesaggistico all'inglese realizzato nell’Ottocento che, grazie ad un clima favorevole, ospita rare piante e fiori esotici provenienti dalle più diverse latitudini. Sopravvissuto a una tromba d'aria, c'è anche un esemplare di cipresso del Kashmir.

La Rocca di Angera, di proprietà dei Borromeo dal 1445, è il risultato di 600 anni di interventi architettonici. Attualmente ospita il Museo della Bambola e del Giocattolo. Facendo riferimento ai numerosi documenti, recentemente è stato ricostruito un giardino medievale.

Villa Pallavicino a Stresa è una proprietà di sedici ettari che include un parco aperto al pubblico dal 1956. La proprietà ospita anche una magnifica collezione di acidofile di fioriture e proporzioni spettacolari. Nel parco è stato riservato molto spazio a canguri, lama, pavoni, zebre e molti altri animali.

Con l'arrivo di questi quattro giardini sul Lago Maggiore, il network Grandi Giardini Italiani arriva a quota 125 giardini in 12 Regioni, di proprietà sia privata sia pubblica.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI