Home . Sostenibilita . Appuntamenti . Scienza Coatta in salsa romanesca sul palco di Festambiente

Scienza Coatta in salsa romanesca sul palco di Festambiente

Da Margherita Hack a Galileo, passando per Copernico e Hubble, raccontati da 'Scienza Coatta'

APPUNTAMENTI
Scienza Coatta in salsa romanesca sul palco di Festambiente

Ferragosto scientifico in versione romanesca. E' la proposta di Festambiente, il festival nazionale di Legambiente in corso a Rispescia (Grosseto), che ospita "La Scienza Coatta", fenomeno social con una pagina Facebook da oltre 95mila fan che dal 2015 rivisita la divulgazione scientifica. Presentatori della serata, Roberta Miracapillo e Alessio di Addezio.

"Astronomica" è il titolo dello spettacolo in scena domani alle ore 22, una raccolta di aneddoti comici in romanesco sull'universo per un viaggio tra le stelle che racconterà i protagonisti dell’astronomia, da Margherita Hack a Galileo, passando per Copernico e Hubble: storie di scienza 'papale papale' e biografie dei più importanti nomi della scienza accompagnati da immagini ironiche e dissacranti.

A raccontare le storie sono direttamente loro: Rita Levi Montalcini (la cui fondazione omonima ha appoggiato da subito il progetto), Galileo, Einstein e Mendel che, grazie allo spirito dissacrante dell’iniziativa, diventano icone pop le cui immagini e i cui aneddoti vengono condivisi in rete ogni giorno da migliaia di utenti.

"La nostra sfida – raccontano gli autori di La Scienza Coatta - è far capire, ai non addetti ai lavori, che la scienza e gli scienziati non vivono in un mondo ovattato e impenetrabile, come molti credono. I ricercatori imprecano, ridono, urlano di gioia. Ma il lato verace, genuino, e coatto se vogliamo, della ricerca è poco rappresentato".

L'idea di Scienza Coatta è nata così: "Accanto all'aspetto accademico e serioso della ricerca abbiamo pensato a quanto sarebbe stato divertente provare a raccontare anche le vicende umane e gli aneddoti più curiosi, forte e chiaro, senza filtri".

Il vero motore della Scienza, "quello che spigne gli scienziati a sfrugugnà le cellule, a sfrantumà la materia e a spizzà in tutti gli angoli dello spazio-tempo è uno solo: la prepotenza. Ce stanno modi e modi de parlà de scienza. Noi c'avemo quello giusto", recita la descrizione della pagina social de La Scienza Coatta.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI